Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ARMIDA, IL DRAMMA DI UNA SPOSA

All'interno del forum, per questo film:
Armida, il dramma di una sposa
Titolo originale:O lipotaktis
Dati:Anno: 1970Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Bruno Mattei, Christos Kefalas
Cast:Hristos Politis, Franca Parisi, Stephanos Stratigos, Giorgos Oikonomou, Alexandra Kyriakaki, Gisela Dali (n.c.)
Visite:417
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/10/15 DAL BENEMERITO FAUNO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Fauno
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cotola, Lucius, Panza
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Deepred89


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 30/10/17 19:01 - 7166 commenti

Stupefacente, vista la carriera successiva del regista, esordio di Bruno Mattei che gira un film di stampo (quasi) neorealista in un bel bianco e nero, ben girato e ben fotografato in cui alligna una riuscita e necessaria carica erotica. Un film semplice, (comprese le considerazioni, poche per fortuna, sulla guerra) in tutti i suoi elementi, ma ci˛ non Ŕ un difetto. Forse la sceneggiatura Ŕ un po' troppo ingenua, schematica e prevedibile, ma tutto scorre via bene, grazia anche alla breve durata ed in modo gradevole. Bella la colonna sonora.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 22/6/16 22:28 - 3143 commenti

Il Mattei dell'esordio Ŕ quello che non ci si aspetterebbe: un melodramma praticamente post-neorealista girato in b/n e ambientato durante la guerra, senza eccessi, ingenuo e prevedibile ma anche scorrevole e immediato, oltre che assolutamente corretto - pur nella sua semplicitÓ - a livello di linguaggio. Non fosse per le scene erotiche del (purtroppo ripetitivo) secondo tempo sembrerebbe un film di 15 anni prima e ci˛ non Ŕ per forza un difetto. Attori spontanei, belle musiche che risentiremo, riarrangiate, ne La terrificante notte del demonio.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Lucius  12/10/16 1:09 - 2770 commenti

Tardo neorealista con scene erotiche. Non se ne trovano tanti di film in bianco e nero che sanno proporre nudi con cotanta naturalezza. Messa in scena sempliciotta ma mai banale. Alcune azzeccate trovate registiche (in alcuni momenti perfino virtuosismi di macchina) e una ost decisamente di livello. Un soldato disertore alle prese con le bramosie di due cugine. Non ci trovo tanto un atto di accusa contro la guerra quanto un periodo di ordinaria diserzione in seno alla bramosia dei sensi...
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Fauno 27/10/15 15:50 - 1853 commenti

Come trama Ŕ perfino troppo banale e la trovata dello scarabeo sacro come sugo di tutta la storia fa ridere, ma Ŕ ottima la fotografia e nessun attore demerita. Resta un dubbio: il disertore, Alessio, ha voluto l'amore da due donne parenti fra loro ma anche molto diverse (Armida, sposa infelice per via di un marito molto rozzo e bestiale; Lisa, ragazzina provocante e senza patemi d'animo) come contrasto col male che aveva dovuto vedere e forse anche commettere, o come risultato di una guerra nella quale tutte le logiche saltano peggio delle bombe a mano?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La reazione di lui dopo il pestaggio; Gli occhi di Armida e Alessio fissi nella paglia; Lisa che si taglia la gonna fino a scoprire tutte le cosce.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Panza   12/12/19 20:19 - 1447 commenti

Triangolo amoroso di facile sviluppo che non brilla nÚ per originalitÓ della sua costruzione nÚ per i dialoghi, che non riescono a sottolineare la passionalitÓ sottesa ai rapporti tra i tre protagonisti. Detto cosý parrebbe di trovarsi di fronte a una pellicola banale, ma grazie a una regia con una sua identitÓ (riuscito il momento con la maga Speranza) e a una discreta fotografia in bianco e nero, una storia all'apparenza risaputa e semplice diventa pi¨ digeribile e apprezzabile, complice anche la breve durata dell'opera.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)