Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE VOYAGE DE GULLIVER à LILLIPUT ET CHEZ LES GéANTS

All'interno del forum, per questo film:
Le voyage de Gulliver à Lilliput et chez les Géants
Titolo originale:Le voyage de Gulliver à Lilliput et chez les Géants
Dati:Anno: 1902Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Georges Méliès
Cast:(n.d.)
Visite:60
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/3/10 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 2/4/12 9:37 - 4250 commenti

Dall'opera di Swift, Méliès estrapola i momenti più significativ visivamente, vale a dire l'incontro coi Lullipuziani e quello con i Giganti. Decisamente buona la prima parte (col risveglio e con il pranzo), un po' meno efficace la seconda, pur conservando un certo fascino. Dura oltre quattro minuti.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 21/3/18 6:52 - 10604 commenti

L'opera di Swift condensata in una sorta di "bignami" che comprende i momenti più spettacolari e sopratutto più funzionali all'arte e alle tecniche di Georges Méliès. Attraverso trucchi, illusioni e uso della prospettiva, il regista rappresenta l'incontro tra Gulliver e i Lillipuziani prima e i giganti dopo e va dato atto all'autore di non essersi limitato alla resa visiva ma di avere in qualche modo rappresentato anche parte degli aspetti concettuali dell'opera.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 21/5/10 9:04 - 7061 commenti

Gustosa prima trasposizione cinematografica di Gulliver. In realtà Méliès non è interessato tanto alla storia quanto all'aspetto percettivo del fuori-scala, che riesce a rendere molto bene, e anche piacevolmente, scegliendo per Lilliput l'idea visiva del paesaggio e del campo lungo, e invece per i giganti l'idea visiva del salotto e del piano a mezzo busto: cosa che aiuta a rendere cinematograficamente molto vivace l'intero corto.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 18/3/10 17:58 - 5737 commenti

I due momenti più celebri del romanzo di Johnatan Swift – l’incontro di Gulliver con i Lillipuziani prima e con i Giganti poi – sono qui rappresentati grazie al ricorso dei trucchi di rimpicciolimento di soggetti e cose. La qualità più ammirevole del corto è senz’altro la pregevolezza degli sfondi, accentuata dall’utilizzo di colori brillanti, con un effetto da Technicolor ante-litteram.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 14/3/10 11:36 - 4666 commenti

Questa volta Mèliès adatta un altro classico: i viaggi di Gulliver. La tecnica è come al solito soppraffina (l'attore che fa Gulliver gigante rispetto a lillipuzziani). Da vedere sicuramente, cito la dichiarazione finale del protagonista nel mondo dei giganti.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Pinhead80 5/2/11 12:20 - 3057 commenti

Quale miglior personaggio se non il Dr. Lemuel Gulliver (creato dal grande Jonathan Swift) può permettere a Méliès di cimentarsi nei suoi giochi prospettici? Gulliver viene rappresentato in chiave relativista, per cui a seconda delle dimensioni cambiano i suoi punti di vista e quelli dei popoli che incontra. Davvero molto bello.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)