Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'IMBRANATO

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Sicuramente il più fantozziano tra tutti i film di Pippo Franco, che infatti riprende in parte l'episodio del villaggio turistico intitolato “Sì Buana” presente in DOVE VAI IN VACANZA? e anticipa di qualche anno quello, sempre villaggesco, di PAPPA E CICCIA. In verità la parte relativa al Club Désirée in Costa Smeralda è la seconda, dopo che avevamo assistito nella prima a un weekend ai bagni Cicerchia di Ladispoli in perfetto stile Fantozzi. Qui Franco, ospite del cognato Bombolo, finisce vittima con la moglie Luciana Turina dei classici imprevisti dovuti al sovrappopolamento da spiaggia. Qualche gag divertente (in piscina col vigile e il “buttafuori” che regola i turni), un Bombolo in forma. Quando invece Pippo deve sostituire il suo principale (Duilio del Prete) durante la vacanza in Sardegna al villaggio in compagnia della di lui amante Laura Troschel si apre la parte più scontata, tra animatori tirannici (Giancarlo Magalli, Teo Teocoli) e ospiti scemi (Cannavale in versione Jimmy il fenomeno, che ride da solo convulsamente, Oreste Lionello che rimprovera la moglie un po' mignotta col tormentone “Ma sta' zitta somarona”, Franco Caracciolo gay…). Complessivamente il risultato è modesto, soprattutto considerato il cast tanto foto di caratteristi. Franco, in questa versione romanesca di Fantozzi, parla troppo poco e lascia spazio ai colleghi, limitandosi a un atteggiamento rassegnato e rialzando la testa nei momenti sbagliati (quando è rapito da una banda di sardi ed è convinto di trovarsi al centro dell’ennesimo gioco di società vacanziero, ad esempio). Le idee erano anche buone, ma sceneggiatura e regia sono questa volta inferiori alla media, lasciando presto il film in balia di troppe banalità.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 19/11/10 22:28 - 4466 commenti

Molto modesto, strappicchia qualche sorrisetto e nulla più. Meglio la parte in Sardegna che quella tirrenica: nel villaggio turistico Magalli è piuttosto divertente, con la sua ansia di far divertire tutti, massacrandoli. Purtroppo è l'unico personaggio comico a funzionare, perché gli altri proprio non girano (Oreste Lionello, Teocoli, Cannavale...). Il ruolo più centrato è quello affidato a Duilio del Prete. Carina la battuta sull'autobus: "Avanti c'è posto"... *½
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 1/12/09 7:06 - 10954 commenti

Commedia degli equivoci che ha per protagonista un impiegato oggetto di un sequestro di persona al posto del suo principale. L'obiettivo minimo, quello cioè di strappare almeno il sorriso allo spettatore, non viene ahimè quasi mai raggiunto e il livello è quello della farsa di bassa lega. Anche Pippo Franco e i suoi comprimari non ci fanno una grande figura.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Homesick 15/10/15 8:58 - 5737 commenti

La carriera di Pingitore è da sempre altalenante, ma in questo caso dirige una commedia movimentata e spassosa, che non manca di spruzzare gocce di satira di costume sull'Italia delle spiagge affollatissime, del mare inquinato e degli opprimenti villaggi-vacanza. Nelle parti di imbranato iellatissimo oggetto di gag di stampo slapstick, Pippo Franco è una garanzia come Paperino o Paperoga nei fumetti; lo spalleggiano egregiamente Del Prete subdolo capo, Cannavale turista pestifero e Bombolo cognato vessatore. Ruolo da finta snob per la bella Troschel.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un bambino orina su Pippo Franco in spiaggia, cantandogli la sua "Mi scappa la pipì papà"; le formule di rimprovero di Bombolo.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 23/2/09 20:49 - 1495 commenti

Il solito film sulle tipiche vacanze massacranti dell'italiano medio, già portate sullo schermo un numero imprecisato di volte. Castellacci e Pingitore non scrivono un film, ma solo un certo numero di gag che andrebbero bene al massimo per una serata al Salone Margherita, e con questo ci siamo capiti. Il povero Pippo Franco non può tenere in piedi da solo il film, che infatti dopo un discreto inizio si spegne pian piano. Spaesato Teocoli in un ruolo inconsistente, ma anche Cannavale e Lionello finiscono col naufragare in un mare di mediocrità.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Ciavazzaro 29/11/09 11:34 - 4723 commenti

Poco divertente commediaccia con Franco, stile Pingitore. Il cast non convince (anche Lionello non ci fa una grande figura) e a mio avviso non si ride proprio mai. La visione può essere decisamente evitata, non vi perdete proprio nulla. Bocciato.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 28/8/08 17:42 - 2927 commenti

Modesto “Pippo Franco-movie” che parte bene, ma scivola dopo circa mezz’ora nella noia assoluta, tanto da farmi pensare che si tratti di due film differenti (cosa che non è, ovviamente). Curiosa la presenza di Duilio Del Prete, attore poco presente nel cinema ed ancor meno nella commediaccia trash.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

G.Godardi 26/9/07 19:06 - 950 commenti

Divertente filmetto targato Bagaglino che si affida tutto alla figura di Pippo Franco. Più che un film è una sequela di gag visive e slapstick accostate l'una all'altra. Nelle intenzioni vorrebbe essere una satira sulle vacanze degli italiani viste da due punti di vista: quello delle persone comuni e quello dei borghesi. Buono il cast, spesso si ride, qua e là si sente l'influenza dei primi Fantozzi targati Salce. Come al solito il punto debole è la sceneggiatura che verso metà film si sfalda e induce allo sbadiglio. Nel complesso comunque diverte.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Fabbiu 11/5/07 20:05 - 1892 commenti

Modesta commedia italiana sulle vacanze. Pippo Franco, più che l'imbranato, è "lo sfigato". Qualche trovata carina (la piscina stracolma...) ma molte stupidaggini (l'inutile danza della Marsigliese, tutta la rapina dei sardi...). Poteva sicuramente uscire qualcosa di meglio. Le interpretazioni sono tutte debolucce: Cannavale in stile Jimmy il Fenomeno è troppo irritante, Oreste Lionello che continua a dire "somarona" è infantile e lo stesso Pippo Franco è poco impegnato rispetto ad altri suoi ruoli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Anche Rockfeller ha incominciato così..." - " Sì, ma io ho incominciato da 12 anni...".
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Nando 26/8/10 17:25 - 3322 commenti

Pellicola cabarettistica con gran parte dei futuri protagonisti del Bagaglino. Una sequenza di insulse gag tutte centrate sulle vacanze degli italiani e sullo scambio di persone. Si ride con difficoltà, osservando una lamentosa Turina, veramente straniante.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Gabrius79 12/10/13 17:55 - 1117 commenti

Commediola trash fantozziana con un Pippo Franco divertente ma impelagato in un soggetto sviluppato alla meno peggio. Peccato anche per il cast di contorno (Turina, Cannavale, Lionello, Teocoli, Magalli) male utilizzato, a parte qualche tormentone di cui sono protagonisti Cannavale e Lionello. Risate affogate in un mare di banalità.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Pessoa 13/8/17 23:45 - 1003 commenti

Forse uno dei punti più bassi toccati da Pingitore e dal Bagaglino, che paga una trama più che scontata e una sceneggiatura inconsistente, che avvolge nel maelström del nulla una schiera di buoni caratteristi che si trovano a dire e a fare banalità senza convinzione. Le pochissime risate le strappa un coriaceo Bombolo, che non getta mai la spugna, ma nel complesso resta poco o nulla da salvare. Un film figlio dei suoi tempi, invecchiato malissimo. Cannavale e Lionello davvero inguardabili.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Graf 2/12/18 1:46 - 627 commenti

Grandi i primi sette minuti del film, dove un Pippo Franco buffo e stralunato, in virtù di gag visive di sbilenca comicità, è vittima sacrificale dei meccanismi di una società indifferente. Ma, poiché Pingitore non è Jacques Tati, il film poi inevitabilmente cade, nello stile e nel gusto, nelle più risapute scenette di grana grossa tipiche della farsa più grezza e della carnevalata più maleducata. Canovaccio corto così, logica narrativa contumace, Pippo Franco così così; nel cast gremito di caratteristi si salva solo un convincente Giancarlo Magalli.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Ducaspezzi 9/1/13 15:16 - 222 commenti

Pellicoluccia con segni di "infamia" e priva di tracce riconducibili ad una vera e propia "lode". E' la commedia squinternata e facilona, tipica del ben noto e brulicante filone italico di quegli anni che però, a differenza di varie altre scalcinate produzioni consimili, non sembra serbare elementi e momenti che possano (o abbiano potuto) riservargli un sufficiente posticino nell'Olimpo di quei recuperi trashofilo-nostalgico-rivalutativi che pure in gran parte condivido. Tanti buoni caratteristi che girano al minimo. Salvo Magalli e Bombolo.
I gusti di Ducaspezzi (Drammatico - Fantastico - Thriller)

Multimic80 22/7/13 21:36 - 48 commenti

Commedia leggera che pur senza una trama ben strutturata è sufficiente a strappare risate con il trio Franco-Bombolo-Turina (a cui si aggiunge Cannavale nella seconda parte). Non manca la pungente satira sociale e di costume da parte di Pingitore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo straziante inizio di giornata di Maramotti; La giornata al mare; Le disavventure al villaggio vacanze; Le abbuffate di Poldina.
I gusti di Multimic80 (Azione - Comico - Western)