Dove è stato girato Vacanze d'inverno - Film (1959)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

Cortina d'Ampezzo (Belluno)

Lo stadio dove la contessa (Rossi Drago) e l'amica vanno ad assistere a un concorso ippico

Cortina d'Ampezzo (Belluno)

Il solarium dove Alberto Moretti (Sordi) conosce la contessa Paola Sandi (Rossi Drago)

M Cortina d'Ampezzo (Belluno) • Stazione ferroviaria con relativo bar

La stazione ferroviaria alla quale, finita la vacanza, Sordi e la figlia perdono il treno

Cortina d'Ampezzo (Belluno)

Il Grand Hotel di Cortina dove prendono alloggio Sordi e la figlia (Kaufmann)

Cortina d'Ampezzo (Belluno)

La strada dove, a Cortina, Sordi chiede a uno spalatore di neve dove sia il Grand Hotel

Cortina d'Ampezzo (Belluno)

Il bar con terrazza dal quale il conte Alfredo Sandi (Cressoy)

Cortina d'Ampezzo (Belluno)

Il prato innevato dove inizia la pista teatro della prima sciata di Titti (Kaufmann)

LOCATION VERIFICATE

8 post
  • Dove è stato girato Vacanze d'inverno?
    Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Mauro • 4/10/12 08:54
    Disoccupato - 12137 interventi
    Il solarium dove Alberto Moretti (Sordi) conosce la contessa Paola Sandi (Rossi Drago) e se ne innamora perdutamente è (come si legge anche sul'insegna) quello del Rifugio Col Drusciè di Cortina d'Ampezzo (Belluno). Qui sotto il solarium:



    La terrazza vista dallo spiazzo sottostante:



    Il rifugio come appare oggi, dopo il radicale restauro eseguito nel 2003. Alle spalle dell'edificio si nota una delle stazioni della funivia "Freccia nel Cielo", (che mi ha permesso di individuarlo in pianta), la cui costruzione iniziò nel 1965 e che dunque non esisteva ancora all'epoca delle riprese.

  • Mauro • 4/10/12 09:07
    Disoccupato - 12137 interventi
    Lo stadio dove la contessa Paola Sandi (Rossi Drago) e l'amica Steffa (Morgan) vanno ad assistere ad un concorso ippico al quale partecipa anche Gianni (Salvatori), il corteggiatore di Steffa, era l'ex stadio del ghiaccio di Cortina d'Ampezzo (Belluno), utilizzato come tale fino al 1956: oggi è stato trasformato nello Stadio del Tennis A.R. Apollonio, situato in Via dei Campi 8:


  • Mauro • 5/10/12 09:23
    Disoccupato - 12137 interventi
    La stazione ferroviaria alla quale, finita la vacanza, Alberto Moretti (Sordi) e la figlia Titti (Kaufmann) prendono il treno per rientrare a casa poichè avevano lasciata l'auto in pegno a Maurizio (De Sica), il portiere del Grand Hotel, in attesa di riuscire a pagare gli extra, era la stazione di Cortina d'Ampezzo (Belluno), situata in Via Guglielmo Marconi, lungo la scomparsa linea della "Ferrovia delle Dolomiti", che cessò il servizio nel 1964.

    Smantellati massicciata e binari, l'edificio della stazione non è stato demolito ed oggi accoglie una stazione di polizia, una banca e un ristorante:




    Dove un tempo sostavano i treni oggi si parcheggia:




    Infine, mentre partono i titoli di coda, vediamo il treno sul quale viaggia Sordi transitare su questo ponte, che si trova proprio all'uscita della stazione di Cortina.




    Il treno era transitato qua sopra:

  • Key man • 5/10/12 09:59
    Galoppino - 864 interventi
    La strada dove, appena giunto a Cortina, Alberto Moretti (Sordi) chiede ad uno spalatore di neve l'indicazione per il Grand Hotel è Via Roma a Cortina d'Ampezzo (Belluno), esattamente all'altezza di un motel che oggi è divenuto l'Hotel Dolomiti. Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione.


  • Key man • 5/10/12 16:04
    Galoppino - 864 interventi
    Il Grand Hotel di Cortina dove prendono alloggio Alberto Moretti (Sordi) e la figlia Titti (Kaufmann), che vi avevano vinto un soggiorno in seguito ad un gioco televisivo, era l'Hotel Faloria, situato in Via Faloria 104 a Cortina d'Ampezzo, come abbiamo scoperto poi confermare anche alcuni articoli riguardanti Cortina (che non potevano confondersi). Chiuse i battenti pochi anni dopo e radicalmente trasformato, dal 1962 ospita il Liceo Linguistico “Orsoline del Sacro Cuore”. Grazie a Mauro per fotogramma, descrizione e sistemazione dell'intero post con aggiunte.

    Nd Mauro: Divertente notare come in questa intervista il simpatico Christian De Sica (il padre Vittorio fece il ruolo del portiere dell'hotel) ricordi che l'hotel fosse il Posta, mentre in quest'altra ricordi che fosse il Cristallo! Non ci ha azzeccato manco a farlo apposta, insomma...

    Cominciamo con il vedere come si presentava l'albergo all'epoca delle riprese.




    Questa foto d'epoca del Faloria ci conferma che la location è proprio questa:



    Questa vecchia cartolina ci consente, infine, di stabilire con esattezza dove si trovasse l'hotel:



    Nella foto area di google maps risaliamo alla posizione dello scomparso albergo:



    Oggi l'edificio ha questo aspetto:

  • Roger • 9/10/12 12:54
    Fotocopista - 2916 interventi
    Il bar con terrazza dal quale il conte Alfredo Sandi (Cressoy) vede transitare Vera (Silenti), ragazza che sta corteggiando da tempo e figlia del portiere del Grand Hotel Maurizio (De Sica), la chiama e la invita a bere qualcosa con lui si trovava in località Ronco a Cortina d’Ampezzo (Belluno), in uno stabile ora demolito. Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione. Incominciamo con un’inquadratura dell’edificio che più ci interessa, lo scomparso bar:



    Quando si affaccia dalla terrazza il conte vede l’amante transitare sull’antistante pista...



    ...che è la stessa dove è stata girata un’altra scena del film, la caduta di Titti (Kaufmann), la figlia di Alberto Moretti (Sordi), alla sua prima esperienza sugli sci (in evidenza l'edificio C , che ritroveremo nella panoramica finale). Ora torniamo al bar e andiamo a rintracciare gli altri edifici che si vedono affacciandosi dalla terrazza:




    Ecco la visuale complessiva di oggi, con una freccia ad indicare il luogo dove si trovava l’edificio del bar:



    Dall'alto possiamo capire che, dove c'era il bar, oggi c'è un cantiere:

  • Herbie • 9/04/17 15:56
    Disoccupato - 2072 interventi
    Il prato innevato dove inizia la pista teatro della prima sciata di Titti (Kaufmann), che terminerà con una caduta, si trova in località Pierosà a Cortina d’Ampezzo (Belluno), ovvero dalla parte opposta della cittadina dove è stata girata la scena della caduta vera e propria. Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione.




    L’edificio A visto da vicino:

  • Zender • 10/04/17 07:21
    Capo scrivano - 48074 interventi
    Bravo Herbie e grazie a Mauro per la sistemazione del post.