DISCUSSIONE GENERALE di La sedia del Diavolo (2006)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/09/08 DAL BENEMERITO UNDYING
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film:
    Undying
  • Non male, dopotutto:
    G.Godardi
  • Mediocre, ma con un suo perché:
    Ciavazzaro, Jofielias
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c’è:
    Cotola, Pesten

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Undying • 28/09/08 16:45
    Scrivano - 7626 interventi
    C'è Nadja Brand nel cast, che è nota per aver interpretato (e prodotto, come in questo caso) l'interessante torture-porn dal titolo Broken (da noi disponibile in DVD). Mentre Simon Boyes (già regista del citato Broken assieme ad Adam Mason) qua sceneggia. Dirige Adam Mason che ha un curriculum così così: Prey (2003); Dust (2001/II); The 13th Sign (2000).
    Considerato però che si tratta di un adrenalinico horror-omnibus, spietato e assai curato nel reparto spfx (con trucchi opera degli Altered States FX, già apprezzati per il lavoro svolto Nella Mente del Serial killer), viene spontaneo sperare che qualche label italiana si decida a proporlo anche solo in DVD...
    Aspettiamo fiduciosi...
  • Undying • 26/01/09 00:49
    Scrivano - 7626 interventi
    Graziosa sorpresa, questo film approdato direttamente in DVD.
    In primo luogo grazie alla tipicità di un protagonista al quale lo spettatore si identifica sino agli ultimi 10, incredibili, minuti.
    A seguire per le soluzioni di regia davvero intriganti (dal fermo immagine coincidente con il pensiero del protagonista, ai movimenti sfrenati e concitati simil-Raimi).

    La storia, detto tra noi, si sfilaccia e, al tòpos narrativo, si prende pure per il culo (un attore guarda in macchina e malcommenta il film in questione).

    Però i dialoghi non sono affatto banali, la destinazione del prodotto non è da teen-agers e nel complesso qualche riflessione sulla violenza (scatenata in un verosimile finale) si fa sentire.

    Potrei aggiungere molto altro, in relazione a film che hanno - per certo - ispirato questo lavoro, ma non lo farò per non rovinare la sorpresa a chi vorrà vedersi un bel horror.
    Anzi no: un bel thriller.
  • Zender • 26/01/09 08:48
    Consigliere - 43949 interventi
    Undying ebbe a dire:
    (un attore guarda in macchina e malcommenta il film in questione)
    Ecco, una cosa del genere (assai frequente in certi film) fa parte di quelle che mi fanno cascare le braccia... Quante volte l'ho sentita? "Sembra proprio un brutto film dell'orrore..."
    Ultima modifica: 26/01/09 16:49 da Zender