Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/04/13 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 10/04/13 16:33 - 7111 commenti

I gusti di Rambo90

Commedia d'impostazione teatrale, giocata sulle menzogne e sugli equivoci, abbastanza divertente, soprattutto grazie alla prova di De Sica, che nei duetti con Carotenuto riesce a dare il meglio di sè. Il resto del cast non è malvagio: ci sono due simpatici sketch con Talegalli, una giovanissima Elke Sommer e un Pisu forse troppo sopra le righe. Comunque Bianchi è un regista che ci sa fare, con questo tipo di pellicole. Buono.

Saintgifts 20/03/15 09:57 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Gradevolissima commedia che riesce anche senza avere grandi slanci, a divertire per tutta la sua durata. Garbata e ingenua "vecchio stile", se così si può dire, in una Napoli che appare veramente diversa da quella attuale. Vittorio De Sica è il mattatore, spalleggiato bene da un Mario Carotenuto che è una sicurezza; sul versante femminile emerge una giovanissima Elke Sommer, piacevolmente in carne, nella parte di una domestica che la sa lunga. Ben sceneggiato e diretto con stile. Noti caratteristi completano la spassosa pellicola.

Graf 29/06/15 15:19 - 708 commenti

I gusti di Graf

La marchesa Giovanna Peccoli ama il “borghese” rag. Mario Ludovici ma lo zio di lei, l’altezzoso Marchese Nicola Peccoli, ha deciso che questo matrimonio non s’ha da fare... Trama trita e ritrita dunque, ma l’esperto regista Giorgio Bianchi, con il tocco signorile e con lo stile gentile e cordiale tipico di tanto cinema degli anni ’50, riesce a dare brio e allegria a una storia dallo sviluppo scontato. Equivoci, doppi giochi, simulazioni e colpi di scena si alternano senza fatica allo spirito sentimentale di un divertente minuetto d’amore.
MEMORABILE: Mario Carotenuto si conferma attore di gran razza nel ruolo del commendator Sandrini ossequioso e paziente spicciafaccende del Marchese Peccoli.

Il Dandi 18/01/16 19:54 - 1917 commenti

I gusti di Il Dandi

Risaputa farsa di stampo goldoniano che vede un azzimato De Sica nei panni a lui congeniali del nobile decaduto tramare intrighi insieme al servile Carotenuto per combinare le nozze della nipote che è innamorata di un ragazzo qualunque. Bianchi fa ripetere a Murgia il ruolo de I soliti ignoti e a De Sica quello del "suo" Conte Max, ma dirige con mano anonima e teatrale fino al prevedibile finale che strappa appena un sorriso. Per completisti.
MEMORABILE: La liquidazione del maggiordomo.

Gabrius79 10/06/20 23:41 - 1325 commenti

I gusti di Gabrius79

Commediola leggera leggera che regala qualche risata grazie agli equivoci che si dipanano nel corso della vicenda. De Sica riesce a dare quel tocco in più per non far cadere il film nella mediocrità totale, con Carotenuto a fargli da buona spalla. Simpatici siparietti con Pisu e Talegalli. Il resto del cast fa sufficientemente il proprio dovere. Non da buttare.

Minitina80 12/10/20 21:40 - 2742 commenti

I gusti di Minitina80

Inizia bene, lasciando presagire una commedia bella e divertente che si avvale di un De Sica a suo agio e rodato nei panni di un nobile decaduto e squattrinato. Si arena, però, nel giro di poco per carenza di idee e dimostra di essere fin troppo ingenua e banale. Carotenuto è una buona spalla, mentre Pisu risulta fin troppo macchiettistico e scontato nei panni del militare che se la intende con la cameriera del nord. Brevi comparsate per i tanti caratteristi noti dell’epoca, che però incidono poco e niente. Passabile, ma per un'unica volta.
MEMORABILE: Murgia che si definisce “magnager” invece di manager per indicare la sua professione di pappone.

Ira72 20/05/22 23:06 - 1180 commenti

I gusti di Ira72

Parte benissimo. L’iconico De Sica nei panni del Marchese decaduto (ma arraffone) è irresistibile. Gioca facile, vero, ma gioca divinamente con Carotenuto. Il taglio è teatrale. Ma non guasta. Poi. Come un criceto nella ruota, trama e sceneggiatura si perdono vorticosamente nella ripetitività di battute e prevedibili siparietti che permeano tre quarti del film. Aspettative deluse, decisamente. Perché ci si aspetterebbe quel quid in più che non arriverà mai. Certo è che per gli appassionati può essere una carezza. Ma senza De Sica, francamente, finirebbe nel dimenticatoio.

Daniela 24/05/22 10:15 - 11528 commenti

I gusti di Daniela

Marchese si oppone alle nozze della nipote con un plebeo e, per tenerla legata a sé in attesa di un pretendente di sangue nobile, si finge gravemente malato senza sapere che la ragazza si è già sposata in segreto con un onesto impiegato... Commediola resa potabile dalla presenza di De Sica perfettamente a suo agio nel ruolo ma per il resto piuttosto scialba. Nel cast, oltre ad alcuni validi caratteristi non ben sfruttari, figura la tedesca Elke Sommer, "scoperta" proprio da De Sica pochi anni prima mentre era in vacanza in Italia, qui nei panni di un'avvenente servetta veneta.

Pessoa 2/06/22 21:03 - 2181 commenti

I gusti di Pessoa

Commedia d'altri tempi che si porta addosso il peso degli anni passati, soprattutto per la storia, oggi piuttosto anacronistica. La sceneggiatura non particolarmente originale è spesso costretta a ricorrere a gag da avanspettacolo per strappare un sorriso e alla fine si ricordano qualche duetto fra De Sica e Carotenuto, l'avvenenza di una giovanissima Sommer e un gustoso cameo di Murgia fresco del successo dei Soliti ignoti. La regia di Bianchi è professionale e riesce a tenere in piedi la vicenda fino al prevedibilissimo finale, ma il film non decolla quasi mai. Poca roba...
MEMORABILE: "Porca miseria e nobiltà".

Giorgio Bianchi HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.