Noi vivi - Addio, Kira!

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/02/10 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 12/02/10 09:19 - 9640 commenti

I gusti di Daniela

Fluviale e cupo melodramma anticomunista diviso in due parti, ambientato nella Russia degli anni Venti ed incentrato sulla figura della giovane Kira, innamorata di un aristocratico perseguitato dal regime ed amata a sua volta da un commissario politico. E' proprio la figura di quest'ultimo, a sorprendere, dato che si tratta di un uomo onesto e dotato di alto senso morale, a differenza del suo rivale in amore, uno smidollato venale e vigliacco. Valli bellissima e stupida, dato che preferisce Brazzi a Giachetti (parere personale, ovviamente).
MEMORABILE: Il colloquio finale fra Kira e Andrej, con il volto di Giachetti che trasfigura quando comprende l'inganno (l'esclamativo è per questa espressione)
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 12/02/10 09:26
    Consigliere massimo - 5294 interventi
    Fate attenzione alla scena di addio fra Kira e Leo alla stazione; quest'ultimo, interpretato da Rossano Brazzi, sta partendo per un sanatorio perchè malato ai polmoni; ciò nonostante - come spesso accadeva nei film del periodo - continua imperterrito a fumare come un turco...