La scoperta - Film (2017)

La scoperta

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/04/17 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 4/04/17 01:06 - 11832 commenti

I gusti di Daniela

Due anni dopo la "scoperta" della prova dell'esistenza dell'aldilà, che ha provocato milioni di suicidi, il figliol prodigo dello scienziato scopritore torna a casa... Fantascienza cerebrale plumbea che mette sul piatto temi pesantissimi e poi riduce tutto alle solite questioni familiar/sentimentali con un abbozzo thriller che non riesce a catturare. Di fronte a Redford babbo-mummia, ai suoi seguaci in tutine colorate e alla Mara platinata depressa, il mogio Segel è sempre più perplesso e noi pure: film schiacciato dalle proprie ambizioni.
MEMORABILE: I contatori disseminati dappertutto (pure sul traghetto) che tengono conto del numero di suicidi

Rambo90 21/05/17 23:20 - 7229 commenti

I gusti di Rambo90

Spunto interessante e inizio promettente, ma con uno sviluppo fiacco, soprattutto nel ritmo, davvero lento e soporifero. Inoltre la sceneggiatura offre poco su cui riflettere, andando avanti tra dialoghi banali e il classico rapporto padre/figlio disastrato da recuperare. Solo verso la fine ci si risveglia, con un paio di colpi di scena gradevoli. Segel non male, Redford dispiace dirlo sembra essere arrivato alla fine della sua gloriosa carriera. Così così.

Galbo 10/07/17 09:46 - 11968 commenti

I gusti di Galbo

Lo spinosissimo tema del dopo morte affrontato in una produzione originale Netflix che mostra grandi ambizioni ma si rivela francamente deludente. Inizia come una riflessione esistenzial filosofica sul fine vita e sugli interrogativi morali della ricerca scientifica e delle talora drammatiche conseguenze. La storia esita poi in un blando thriller coniugato ad una love story dagli esiti sterili come la sceneggiatura del film. Cast illustre ma sprecato. Ambizioso ma mediocre.

Xamini 24/12/18 23:23 - 1152 commenti

I gusti di Xamini

L'idea in sé non è male: si indaga con spirito sci-fi lo spazio del dopo morte alla ricerca di un nirvana di qualche genere o quanto meno una catarsi. Tuttavia è tutto l'impianto a fare acqua e a puzzare, per così dire, di Netflix, ossia di quello stile narrativo secondo il quale qualcosa nel disegno armonico dell'opera viene in qualche modo a stonare, un vizio a cui il network ci ha ormai abituato. Rooney Mara rimane di una bellezza assai interessante, ma Segel e Redford mancano di grinta.

Il ferrini 22/03/20 02:57 - 2017 commenti

I gusti di Il ferrini

L'idea iniziale è intrigante e anche il plot twist finale è azzeccato, purtroppo quello che c'è nel mezzo molto meno. Le ambizioni della sceneggiatura (esiste un'anima? Dove va una volta morti?) sono troppo alte per poi essere ricondotte a beghe familiari e sensi di colpa per il suicidio di una moglie. Redford è piuttosto anonimo, Plemons invece - che sarebbe il migliore del lotto - viene sfruttato male. La messa in scena è essenziale, anche se l'enorme villa ha un suo indubbio fascino. Si lascia guardare ma non convince.

Daraen4 13/08/20 17:15 - 102 commenti

I gusti di Daraen4

Film che punta sul mistery giocando sul montaggio di inserti discordanti per poi dargli una quadratura nel finale; un Jason Segel monoespressivo sul perenne schifato-pensieroso, un Robert Redford anonimo e una sempre brava Mara Rooney si muovono su diversi piani, andando a costruire più un sentimentale che non un thriller psicologico, che però per fortuna viene alla fine fuori. Non credibile l'assunto di base, ovvero quello che porterebbe la gente a suicidarsi per affrettare l'accesso al probabile aldilà. Nel complesso scialbo, ma emozionale.

Enzus79 30/09/22 22:30 - 2437 commenti

I gusti di Enzus79

Pellicola targata Netflix. Molteplici suicidi si verificano dopo che uno scienziato prova l'esistenza dell'aldilà. Bella storia, interessante e si può sorvolare sul difetto dei ritmi non altissimi. Si rasenta a tratti il poetico. Regia di Charlie McDowell (qui anche co-sceneggiatore) efficace, così come la fotografia. Discreto il cast. Così così la colonna sonora.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 4/04/17 01:39
    Gran Burattinaio - 5846 interventi
    Galbo, è una produzione Netflix, per cui probabilmente ti capiterà di vederlo. A me ha convinto poco, ma sono curiosa di leggere il tuo parere, nel caso fammi un fischio.
  • Discussione Galbo • 4/04/17 05:43
    Consigliere massimo - 3939 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Galbo, è una produzione Netflix, per cui probabilmente ti capiterà di vederlo. A me ha convinto poco, ma sono curiosa di leggere il tuo parere, nel caso fammi un fischio.

    lo avevo notato ma mi attirava poco...