LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/07/09 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 4/07/09 23:32 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Torbido conventuale diretto dal duca di Modrone nipote di Luchino conte di Lonate Pozzolo, lontanissimo dal Manzoni (qui la sventurata risponde sempre e volentieri) ma aderente alla verità storica dell'amour fou fra suor Virginia de Leyva e lo scopereccio Giampaolo Osio. Malgrado le aspirazioni alte e la notevole caratura della compagine tecnica l'insieme, fra pulsioni erotiche e secentesche cupezze ecclesiastiche, è più in zona fotoromanzo nero che affresco in costume. Non è necessariamente un difetto.

Lucius 19/10/10 01:38 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

La storia la conosciamo: le debolezze della carne, che si fanno ancora più eclatanti quando si indossa un abito religioso. La pellicola è lenta e lontana dalla perfezione stilistica dello zio Visconti. Non basta mettere in scena torture corporali per placare il desiderio di possedere l'aitante playboy, così come ispirarsi al capolavoro I diavoli di Ken Russell per realizzare un'opera degna di restare nella memoria dello spettatore. Fallisce perfino Morricone con la sua patetica melodia, mentre resta l'erotismo libidinoso. Anticlericale e morboso.

Homesick 7/02/11 09:01 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Anche in questa ricostruzione delle sventure di Marianna de Levya e Giampaolo Osio il cinema di Visconti jr. pencola tra logica commerciale e libera autorialità; ovvero, resta incerto tra distendersi sull'epidermide sensazionalistica e morbosa della vicenda (lussurie, intrighi, scandali e supplizi da romanzo d’appendice) o inciderla con il ricorso a fonti storiche dirette e le raffinatezze estetiche ereditate da zio Luchino. Interpretazioni nella media, con balzi di Carraro e della Gravina. Al cantastorie Carnelutti il regista affida il proprio amore per la natia terra lombarda.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Lucius • 19/10/10 01:42
    Scrivano - 8308 interventi
    Il film girato da E. Visconti nel 1969 è una ricostruzione fedele alla storia della vicenda della monaca di Monza. Il cartello iniziale dopo la citazione di un versetto di Luca "E' impossibile che non avvengano scandali; ma guai a colui per il quale avvengano" informa che il film è basato sugli Atti del Processo che si è svolto a Milano nel 1608.
  • Homevideo Trivex • 1/07/13 14:18
    Segretario - 1299 interventi
    La versione Rete4 sfiora i 98 minuti.
    Ultima modifica: 1/07/13 14:19 da Trivex
  • Homevideo Buiomega71 • 1/07/13 14:29
    Pianificazione e progetti - 22095 interventi
    Trivex ebbe a dire:
    La versione Rete4 sfiora i 98 minuti.

    Drasticamente tagliata le scena in cui Antonio Sabato picchia (a bastonate) e usa violenza sulla monaca tra le fresche frasche...

    D'altronde è un vm 18...
    Ultima modifica: 1/07/13 18:00 da Buiomega71
  • Homevideo Trivex • 1/07/13 17:42
    Segretario - 1299 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Trivex ebbe a dire:
    La versione Rete4 sfiora i 98 minuti.

    Drasticamente tagliata le scena in cui Antonio Sabato picchia e usa violenza sulla monaca tra le fresche frasche...

    D'altronde è un vm 18...



    Immaginavo..il film non l'ho ancora visto ma ho controllato la durata della registrazione.