LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/11/08 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 18/12/10 17:45 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Il meglio del film è tutto nel quarto d’ora iniziale quando, senza neppure i titoli di testa, si è subito trascinati in medias res (o almeno così sembra…); il seguito è un’avventura piuttosto scontata sulle pesanti orme di Spielberg, sebbene Margheriti, come già nel precedente e analogo I sopravvissuti della città morta, ribadisca il proprio talento di artigiano dell’action mettendo in scena scontri, esplosioni e incendi di sicuro impatto visivo. Ammiccante e quasi metacinematografica l’ultima battuta pronunciata da Lee Van Cleef, coerente con l'ironia che pervade tutta la pellicola.

Jurgen77 12/09/16 11:27 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Film d'avventura che Margheriti riesce a girare con quel poco che ha a disposizione. Risultato discreto e buoni gli effetti speciali realizzati con modellini, diorami all'insegna del low cost. Discreta anche la prova di Van Cleef e trama abbastanza avvincente. Non mancano, come sempre in questo genere di pellicole, gli onnipresenti Connelly e Pigozzi! Discreto e godibile.

Rambo90 10/07/19 22:57 - 6431 commenti

I gusti di Rambo90

Gradevole avventuroso di Margheriti, che parte molto bene e mantiene alto il ritmo per tutta la durata. Trama scopiazzata qui e là (con molte similitudini con l'Allan Quatermain della Cannon), sequenze action ben girate nonostante i pochi mezzi e colonna sonora gradevole. Pigozzi è il più in parte, Connelly se la cava mentre Van Cleef è impiegato in un ruolo del tutto esornativo. Non male.

Pessoa 15/06/20 15:51 - 1229 commenti

I gusti di Pessoa

Gran bel film di genere dell'esperto Margheriti che non teme il confronto con gli esempi più illustri. Il regista riesce a tenere il ritmo alto per tutta la pellicola grazie alle frequenti scene d'azione che, pur con qualche rozzezza, riescono a colpire nel segno. Buona anche la prova del cast, con Connelly e Pigozzi molto in parte.  Belle e indovinate le location, confezione discreta con buone trovate di regia. Un prodotto di intrattenimento che meriterebbe di essere riscoperto anche dai non appassionati del genere. Visione più che consigliata!
MEMORABILE: Le scene delle esplosioni; il serpente ammaestrato.

Herrkinski 9/09/20 15:29 - 5290 commenti

I gusti di Herrkinski

Ideale compagno degli analoghi I cacciatori del cobra d'oro e I sopravvissuti della città morta, questo avventuroso di Margheriti conferma il talento del regista nel sottogenere 80s popolarizzato dai vari Indiana Jones, Allan Quatermain & co.; tra scene nella giungla, in mare, pirati, templi sotterranei pieni di trappole, botte, sparatorie e preziosi tesori, si cavalcano gli stilemi del genere con l'artigiana maestria unica dei registi italiani e un cast caro al cinemabis. Godibile e scacciapensieri, è un buon esempio degli irripetibili anni d'oro di certo cinema low-budget nostrano.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Tomastich • 30/11/08 10:53
    Call center Davinotti - 120 interventi
    Dopo il cobra d'oro e la città morta, gli avventurieri di Antonio Margheriti si cimentano nella ricerca del Rubino Malese. Con quali risultati ??
  • Curiosità Buiomega71 • 17/07/15 17:10
    Pianificazione e progetti - 22100 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (sabato 5 settembre 1987) di La leggenda del rubino malese:

  • Curiosità Buiomega71 • 18/06/17 10:52
    Pianificazione e progetti - 22100 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flano cinematografico di La leggenda del rubino malese