L'ultimo yakuza - Film (2019)

L'ultimo yakuza
Media utenti
Titolo originale: Hatsukoi
Anno: 2019
Genere: drammatico (colore)
Note: Aka "First Love".
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/04/20 DAL BENEMERITO DANIELA
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 3/04/20 11:46 - 12731 commenti

I gusti di Daniela

Dopo aver scoperto di avere un tumore inoperabile al cervello, un pugile soccorre una prostituta in fuga, coinvolta inconsapevolmente nel furto di una partita di coca... Svolto quasi interamente nell'arco di una notte, un noir dalla trama quasi tradizionale rispetto allo stile eccessivo del regista, culminante di una mezz'ora finale di lotta di tutti contro tutti, piena di sangue ma non splatterosa. Girato con gran senso del ritmo, spesso spassoso per la comica inettitudine di alcuni criminali, romantico senza smancerie: tutto da gustare.
MEMORABILE: Il fantasma in mutande balla nel vagone della metropolitana; La testa rotolante felice; L'arrivo dell'alba per il gangster superstite

Magi94 2/08/20 23:11 - 956 commenti

I gusti di Magi94

Un film chiaramente destinato a un pubblico occidentale, tra vecchi indovini e giapponesi che strillano impazziti per farci divertire, in un'imitazione grottesca del miglior Mifune. Takashi Miike costruisce un'opera sospesa tra il thriller impegnato nei bassifondi e il pulp più demenziale, con ovvio riferimento a Tarantino (l'inserto animato...), ma non essendo quest'ultimo fallisce pienamente nel dare al film la giusta misura: se alcuni risvolti thriller e alcune scene riescono bene, le parti pulp sono sguaiate e sciocche, facendo in definitiva perdere l'interesse.
MEMORABILE: Le due scene più riuscite e esilaranti: il cane robot piromane e il padre pedofilo che balla una danza indiana in metropolitana.

Jdelarge 1/10/20 12:35 - 1000 commenti

I gusti di Jdelarge

Esilarante film che gioca con più generi, in perfetto stile orientale, per mettere in scena una storia divertente e, al tempo stesso, in grado di affrontare con leggerezza tematiche drammatiche. Il talento di Miike, in questo caso, come in molti altri suoi lavori, risiede prevalentemente nel ritmo e nella capacità di creare una scena d'azione che, seppur frammentata in luoghi e tempi differenti, sembra essere un unico grande palcoscenico sul quale, a turno, si esibiscono gli attori, tra i quali spicca, bravissimo, Shôta Sometani. Grande cinema.

Galbo 23/06/21 15:55 - 12438 commenti

I gusti di Galbo

Due giovani senza troppe speranze nel futuro fuggono nella notte di Tokyo inseguiti da un manipolo variegato di personaggi. Un mix esplosivo di azione e violenza come è nello stile dell’autore che non tralascia evidenti deviazioni splatter e di umorismo grottesco. L’insieme è gradevole anche se la storia tarda a decollare a causa dei molti personaggi coinvolti che tendono a complicare la vicenda. Molto più godibile la seconda parte, più ritmata e ricca di azione.

Myvincent 4/01/22 09:14 - 3776 commenti

I gusti di Myvincent

Un ragazzo offeso e sballottato dalla vita, senza prevederlo, sarà in grado di incarnare lo spirito dei vecchi samurai, esprimendo l'amore, laddove esiste solo violenza, egoismo e sopraffazione. Lo script è complesso e il film abbonda di scene avventurose di fuga e di violenza fra bande rivali, non privo di una certa componente grottesca che non guasta. Sul finire la scena si trasforma in un cartoon per esigenze di budget, ma nessuno se ne accorge e va benissimo.

Diamond 17/01/24 10:10 - 248 commenti

I gusti di Diamond

Yakuza movie che mischia azione, comicità e sentimento senza gli eccessi che una volta erano tipici (anche in film del genere) del regista nipponico. Buon ritmo, regia come sempre pulita, cast adeguato. Script curato ma la presenza di molti (troppi?) personaggi coinvolti, non tutti perfettamente centrati, crea un po' di confusione soprattutto nella prima parte. Ultima parte in perfetto Miike style (cartoon compreso).
MEMORABILE: La scena cartoon; Le apparizioni del padre di Monica in mutande.

Cotola 24/05/24 16:37 - 9134 commenti

I gusti di Cotola

Un Miike normale che racconta una storia con protagonisti un pugile malato terminale, un poliziotto corrotto, due clan di yakuza in lotta tra loro e molto altro. Il film è girato con mestiere e scorre bene, senza intoppi e senza annoiare mai. La storia non è il massimo dell'originalità, ma intrattiene bene. Le scene d'azione sono ben dirette e il tasso di violenza è discreto, ma allo stesso tempo contenuto, specie se paragonato ad altre opere del regista che in genere raggiungono alti livelli di follia. Qui invece è tutto più canonico. Gradevole, ma non resta nella memoria.

Takashi Miike HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Detective storySpazio vuotoLocandina Dead or aliveSpazio vuotoLocandina The city of the lost soulsSpazio vuotoLocandina Audition
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Buiomega71 • 24/03/21 10:29
    Consigliere - 26185 interventi
    Uscito da noi, in dvd e blu ray, come L'ultimo yakuza
    Ultima modifica: 24/03/21 10:30 da Buiomega71