Il mostro di Magendorf - Film (1958)

Il mostro di Magendorf
Media utenti
Titolo originale: Es geschah am hellichten Tag
Anno: 1958
Genere: drammatico (bianco e nero)

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/01/15 DAL BENEMERITO XABARAS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Xabaras 25/01/15 13:09 - 210 commenti

I gusti di Xabaras

Un ispettore competente e testardo indaga su alcuni casi di omicidio perpetrati nei confroni di infanti tra le alpi svizzere. Una detective story affascinante e avvincente, che ha il suo punto di forza nella accurata descrizione dello spensierato universo fanciullesco su cui si stagliano ampi squarci d'ombra portati dalla nera crudeltà dell'animmo umano. Efficace la distinzione tra campagna (humus ideale alla spensieratezza dei bambini) e città (vista come claustrofobico luogo fautore di perniciosi disagi psichici). Rifatto da Sean Penn nel 2001.

Nicola81 28/07/20 23:11 - 2857 commenti

I gusti di Nicola81

Sceneggiato da Friedrich Durrenmatt, che ne trarrà lo spunto per il suo celebre romanzo "La promessa", opta per un finale più tradizionale e consolatorio rispetto a quello letterario, ma per il resto è un film che picchia audacemente duro (parlare di omicidi di bambini negli anni '50 non era cosa da tutti), e la scelta di calcare maggiormente la mano sull'indagine rispetto ai risvolti esistenziali, lo carica di un'atmosfera e di una tensione degne dei migliori thriller. Anche gli attori sono tutti all'altezza. Superiore al film di Sean Penn, se la gioca con la miniserie Rai del 1979.

Kinodrop 8/01/24 19:57 - 2946 commenti

I gusti di Kinodrop

Un racconto che scorre tra il tragico realismo dei misfatti perpetrati ai danni di bambine nei boschi delle montagne svizzere e l'onnipresente dolcezza della fantasia e della purezza infantile che riequilibra e stempera una materia così drammatica, grazie alla sensibilità del regista che si tiene lontano da ogni forzatura, concentrandosi sull'operato di un commissario determinato e sensibile. Nonostante il tempo trascorso, convince al di là di diverse ingenuità dovute forse alla volontà di non turbare e chiudere con un giusto lieto fine. Buono il cast, specie il protagonista Rühmann.

Von Leppe 6/02/24 17:55 - 1262 commenti

I gusti di Von Leppe

Film che cattura l'attenzione dello spettatore nel seguire le indagini dell'ispettore protagonista alla ricerca di un assassino di bambine. Certo ci sono soluzioni un po' ingenue, su tutte quella di escludere a priori che una persona con dei figli non possa uccidere bambini. Notevole l'ambientazione svizzera tra montagne, boschi e veri villaggi alpini che creano una bella atmosfera mitteleuropea. Ottima la figura dell'assassino interpretato da Gert Fröbe e azzeccato il modo in cui viene lentamente svelata la sua identità.

Caesars 21/02/24 18:23 - 3790 commenti

I gusti di Caesars

Rispetto al romanzo che Dürrenmatt scriverà partendo dalla sua (con Jacoby e Vajda) sceneggiatura, la pellicola è meno "disperata e tragica", pur restando decisamente angosciante. Vajda dirige con buon mestiere, coadiuvato da uno stuolo di validi attori (la prova di Fröbe è notevole) e la storia è interessante e riesce a tenere col fiato sospeso fino alla sua conclusione. Buona anche la fotografia in bianco e nero. In sostanza un prodotto più che soddisfacente, guardato anche a molti decenni dalla sua realizzazione.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Obiettivo BrassSpazio vuotoLocandina The black spiderSpazio vuotoLocandina Duet for oneSpazio vuotoLocandina Polytechnique
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Xtron • 27/01/15 22:50
    Servizio caffè - 2149 interventi
    C'è il dvd SINISTER

    Audio italiano e tedesco
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 1.37:1 fullscreen
    Durata 1h35m13s
    Extra: Presentazione di Luigi Cozzi

    Un'immagine dal dvd (si trova al min. 42:23)

    Ultima modifica: 28/01/15 08:09 da Zender