LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/10/11 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 31/10/11 17:44 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Cerebrale. Spezzoni autobiografici del Luttazzi vittima dell'errore giudiziario - fu arrestato ingiustamente per droga nel 1970 - imbastiscono un film breve che, nel racconto metaforico e la propensione visionaria (gli squarci onirici virati in differenti colori) tenta, con scarso successo, di alleggerire il gravame di una verbosità acuita dall'ambientazione statica ed unica (una cascina). I cenni all'amore libero e alla metapsichica come passatempo con gli amici imprimono il marchio caratteristico degli Anni Settanta. Sottofondo musicale di Gianni Ferrio, grande amico di Luttazzi.
MEMORABILE: Il dialogo in cucina tra Luttazzi e i giudice (Sperlì).

B. Legnani 1/11/11 01:38 - 4751 commenti

I gusti di B. Legnani

Al di là dell'affetto verso Lelio Luttazzi, il film mi è parso decisamente brutto. Recitato male, con personaggi rigidissimi o fintamente disinvolti, senza una vera regìa. Ciascuno va per conto suo e anche i messaggi, più o meno metaforici, sono stentati o pesanti. L'unica cosa che lo accomuna al cinema italiano degli Anni Settanta è che tutti fumano come pazzi.

Caesars 24/11/11 09:59 - 2729 commenti

I gusti di Caesars

Quasi terribile, di una lentezza esasperante che rende lunghissima anche la sola ora di durata del film. Zeppo di messaggi metaforici e di scene oniriche che contribuiscono a rendere più confusa una storia che già lo è di suo, con attori che vanno per conto loro senza che si intuisca una vera direzione registica. Solo la simpatia che si prova per Luttazzi (l'uomo, non il personaggio da lui interpretato) ci fa guardare questo suo esperimento con occhio un po' più benevolo.

Fauno 7/06/12 11:08 - 1929 commenti

I gusti di Fauno

Recitato molto bene, specie da Sperlì, solo che è pacchiano il risentimento di Luttazzi verso la giustizia per un'accusa che lo ha macchiato indelebilmente... Per quanto concerne l'illazione del film aggiungo amaramente che se si è professionisti si deve convivere con queste accuse e la voglia di mollare tutto e di farsi giustizia da soli è spesso viva e presente... come un'onda che va e che viene, come uno spettro che sparisce temporaneamente nei momenti migliori per tornare ad attanagliare in quelli peggiori, con gli incubi sempre presenti...
MEMORABILE: La generazione che si esprime a monosillabi e fonemi è eccezionale: caro Lelio, come hai fatto a capirlo 40 anni fa?

Il Gobbo 5/08/12 15:22 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Apologo feroce e (giustamente) risentito di Luttazzi, un kammerspiel con momenti onirici che non riesce forse a produrre il crescendo di tensione cui mira, ma che non è ancora passato d'attualità (anzi... ) nel suo nocciolo fondamentale. Certo non privo di difetti (a partire dal cast) ma prezioso. Louis Armstrong, primo amore del triestino, veglia da lassù.

Fabbiu 5/06/14 14:14 - 1950 commenti

I gusti di Fabbiu

Particolarissimo, nel modo in cui il regista Luttazzi ha voluto esporre il soggetto: un cinico gioco, giuridico ma solo nel contesto (svolgendosi in un paradossale clima confidenziale). Venato da un leggero presupposto autobiografico, con una fotografia tenue fuori e dentro la cascina di campagna (unica ambientazione); un film dai dialoghi non sempre troppo fluidi ma perlopiù interessanti e supportati da buone interpretazioni nonché dal fascino di Anabella Incontrera e Anna Saia. Interessante.

Panza 30/06/15 18:42 - 1501 commenti

I gusti di Panza

La voglia di Luttazzi di trasferire la rabbia e il profondo disgusto provato nelle sua vicissitudini giudiziarie condivise con Walter Chiari in una pellicola amatoriale si trasforma in un buco nell'acqua. La recitazione è spesso sottotono, con parti che paiono quasi improvvisate. Lento, pesante, davvero troppo parlato per lasciare trasparire un messaggio, una morale. Pesa inevitabilmente come un macigno l'insipienza registica di Luttazzi, che non riesce a dare un ritmo e una direzione al film. Belle le musiche di Armstrong.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Iochisono • 1/11/11 18:35
    Galoppino - 84 interventi
    nota: il film non è in bianco e nero come indicato nella scheda
  • Discussione B. Legnani • 1/11/11 19:04
    Consigliere - 13914 interventi
    Iochisono ebbe a dire:
    nota: il film non è in bianco e nero come indicato nella scheda

    Grazie. Ho corretto.
    L'hai visto?
  • Discussione Gugly • 1/11/11 19:42
    Segretario - 4677 interventi
    Io ho retto cinque minuti.
  • Discussione B. Legnani • 1/11/11 19:43
    Consigliere - 13914 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Io ho retto cinque minuti.

    Molto brutto, per me.
  • Discussione Iochisono • 1/11/11 19:45
    Galoppino - 84 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    Io ho retto cinque minuti.

    Molto brutto, per me.



    visto. tutto.
    ovviamente siamo lontani dal cinema, però interessante recuperarlo
  • Discussione B. Legnani • 2/11/11 01:19
    Consigliere - 13914 interventi
    Iochisono ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Gugly ebbe a dire:
    Io ho retto cinque minuti.

    Molto brutto, per me.



    visto. tutto.
    ovviamente siamo lontani dal cinema, però interessante recuperarlo



    Sicuramente.
  • Discussione B. Legnani • 3/11/11 00:11
    Consigliere - 13914 interventi
    Homesick ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Homesick ebbe a dire:
    Non raggiunge l’ora per pochissimo: al netto delle interruzioni pubblicitarie arriva a 59’40”.

    59'40'' crediti iniziali e finali compresi?
    Grazie.


    Sì, però escludendo la schermata iniziale che tratta del restauro. Il solo film, tolti anche i titoli di testa e di coda, dovrebbe essere sui 58'.


    Mauro, se per tv dura 59'40", vuol dire (59,67/24*25) che è lungo oltre 62' (difatti Mymovies dice 63').
    Dovremmo promuoverlo da "mediometraggio" a "commedia". Vedi un po' tu...
  • Discussione Zender • 3/11/11 07:44
    Consigliere - 43619 interventi
    D'accordo. Proprio al limite...
  • Discussione B. Legnani • 24/11/11 23:11
    Consigliere - 13914 interventi
    Caesars,
    m'hai chiamato?
  • Discussione Zender • 25/11/11 08:04
    Consigliere - 43619 interventi
    C'era stata la richiesta di cambiare il genere da parte di Caesars, ma aveva risposto Homesick (il benemerito della situazione) acconsentendo di cambiare in drammatico quindi ho poi cancellato tutto.