LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/12/15 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 27/12/15 01:27 - 6384 commenti

I gusti di Rambo90

La discesa di un milionario in crisi per la morte dei suoi migliori amici, ossessionato dai ricordi e invadente con la figlia della coppia scomparsa. Una sceneggiatura risaputa, ma ampiamente riscattata e tenuta in piedi dall'ottima performance di Gere. L'attore rende il protagonista fragile, inquietante e accattivante al tempo stesso, dando allo spettatore una perfetta motivazione per pagare il biglietto. La regia si occupa di seguirlo nel modo migliore possibile, evitando momenti troppo pesanti e con una buona velocità. Da vedere.

Lou 29/12/15 11:45 - 972 commenti

I gusti di Lou

Era lecito sperare in qualcosa di originale trattandosi di un'opera prima, invece tutto ruota senza guizzi e in modo ripetitivo attorno al monumento Gere, alle prese con un ruolo da milionario dipendente dalla morfina per superare il trauma della morte dei suoi due amati amici. Così si assiste sempre più annoiati alla performance tragica del mattatore, che si impegna per aiutare economicamente la figlia dei suoi amici tragicamente scomparsi e il marito di lei. Inutile e facilmente dimenticabile.

Domino86 4/01/17 11:24 - 552 commenti

I gusti di Domino86

Film che racconta la storia di un uomo milionario e dei suoi demoni interiori (la cui origine si evince dalle prime scene della pellicola). Nel complesso il film non è granché, abbastanza fine a se stesso e non si crea mai quel pathos o quel qualcosa in più in grado si catturare in pieno l'attenzione dello spettatore.

Ira72 6/01/17 18:40 - 951 commenti

I gusti di Ira72

Una debole e trita sceneggiatura viene qui compensata da un'ottima interpretazione. Gere ha tutte le carte in regola per dare a un personaggio déjà vu quel quid in più rendendolo diverso, dunque nuovo: un tossico atipico, dagli occhi talmente espressivi e vividi che spontaneamente cattura lo spettatore. In conclusione, onore al merito per aver reso accattivante un protagonista dalla figura cinematograficamente abusata con una classe rara.

Daniela 21/06/18 21:06 - 9502 commenti

I gusti di Daniela

Oppresso dai sensi di colpa che lo hanno indotto alla dipendenza da psicofarmaci, un ricco filantropo copre di doni e favori una giovane coppia... Storia esile, raccontata senza particolare estro puntando su una colonna sonora ruffiana, una sceneggiatura fitta di momenti melodrammatici (alcuni molto forzati) e soprattutto l'interpretazione di Gere "barbonizzato" che alterna stati oscillanti senza soluzione di continuità dal depresso irato all'euforico appiccicoso. L'impegno dell'attore non è però sufficiente a rendere più credibile il suo personaggio, né a rendere meno modesto il film.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.