Crimini in famiglia

Media utenti
Titolo originale: Crímenes de familia
Anno: 2020
Genere: drammatico (colore)
Note: Aka "Crimini di famiglia", "The Crimes that Bind".
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/09/20 DAL BENEMERITO ANTHONYVM
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Anthonyvm 1/09/20 15:47 - 2034 commenti

I gusti di Anthonyvm

Buon dramma familiare dall'Argentina, con una donna agiata divisa fra due tragedie parallele (il figlio incarcerato da una parte e la domestica infanticida dall'altra) che finiranno per sovrapporsi. Il ritmo è decisamente lento, ma lo script, che evita una struttura narrativa lineare, tiene il pubblico intrigato fino all'ultima scena, fra credibili dinamiche psicologiche dei protagonisti e buoni dialoghi (memorabile la testimonianza in tribunale della nuora maltrattata). Non si può parlare di veri colpi di scena, ma il terzo atto riserva qualche sorpresa. Non essenziale, ma vedibile.
MEMORABILE: Gli scorci del bagno insanguinato; La domestica narra il suo allucinante passato; La madre capisce la verità; Il lieto (fino a un certo punto) fine.

Kinodrop 10/09/20 20:15 - 1546 commenti

I gusti di Kinodrop

Rielaborazione di un fatto di cronaca argentino ambientato in una famiglia agiata ma problematica in cui si intrecciano, intorno alla padrona di casa, due vicende drammatiche solo apparentemente separate. Un racconto volutamente non lineare e dall'andamento troppo telenovelistico che abusa di primi piani e di dialoghi non sempre indispensabili, alternando lunghe scene tribunalizie ricostruttive dei fatti con rari frammenti di inquietanti verità che nell'insieme fanno perdere appeal e rendono il clima meno intrigante. Si apprezza la notevole e appropriata prova di Cecilia Roth.

Zoltan 12/09/20 10:48 - 201 commenti

I gusti di Zoltan

Dramma familiare portato avanti sia tra frammenti di vita abituale che tra flash processuali, con una storia di buonissimo interesse. A mancare però è qualcosa nella messa in scena in grado di appassionare del tutto lo spettatore, con il film che procede un po' troppo lentamente. Non manca però la capacità di toccare un argomento così delicato con un buon tatto. Guardabile, ma non memorabile. Senza infamia e senza lode.

Ira72 21/09/20 20:57 - 953 commenti

I gusti di Ira72

È percepibile, fin dall’inizio, un certo fascino riscontrabile in diversi thriller argentini, davvero godibili. Una sorta di marchio di fabbrica che rende certe pellicole piuttosto riconoscibili e stuzzicanti. Purtroppo, però, talvolta trapela quella esasperazione tipica delle soap sud americane che fa cadere le braccia. E che, francamente, poteva essere contenuta perché tanto i drammi di certo nella sceneggiatura non mancavano. Too much. Però. Il ritmo è scorrevole, gli interpreti all’altezza. Alcuni colpi di scena sono prevedibili, per i più scafati. Ma non sono banali. Non male.

Daniela 23/09/20 11:59 - 9530 commenti

I gusti di Daniela

Signora della buona società è coinvolta in due drammi: la domestica è accusata di infanticidio, l'unico figlio finisce nuovamente in galera per aver aggredito l'ex moglie. Il legame tra questi eventi viene esplicitato alla fine ma non è difficile intuirlo in questo thriller familiare coinvolgente e ben interpretato, penalizzato però da un lato che un'eccessiva frammentazione temporale del racconto, dall'altro da una certa ridondanza in alcuni passaggi a cui avrebbe giovato una maggior asciuttezza. Bello il passaggio della protagonista dall'amore cieco all'umana comprensione. 

Galbo 30/09/20 05:56 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

Dramma argentino che mescola due vicende, destinate ad incrociarsi, che si verificano nella stessa famiglia. Il clima cupo e la descrizione dei sospetti nell'ambito del nucleo familiare protagonista sono ben descritti e funzionali alla vicenda, così come la buona interpretazione della Roth, il cui personaggio è nello stesso tempo artefice e vittima dei fatti raccontati. Un po' forzato in certi passaggi, è anche limitato dalle non eclatanti prove del cast di supporto ma nel complesso è meritevole di visione.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.