Boireau a mangé de l'ail - Corto (1908)

Boireau a mangé de l'ail
Media utenti
Titolo originale: Boireau a mangé de l'ail
Anno: 1908
Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Note: Altre fonti attribuiscono la regìa ad André Deed. In italiano "Boireau ha mangiato dell'aglio".

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/01/22 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 31/01/22 00:03 - 5571 commenti

I gusti di B. Legnani

Boireau è un accanito consumatore di aglio che la sua cuoca, per quanto ne sia disgustata, deve preparargli in quantità industriale. L’effetto dell’alito pestilenziale non si fa attendere, sia in casa sia all’aperto. Il cortometraggio (meno di sei minuti) è un po’ ripetitivo, basato com’è su un’unica idea, ma le reazioni e i crolli a terra delle numerose vittime sono spesso più scenografiche del previsto. Accettabile.

Caesars 31/01/22 16:21 - 3827 commenti

I gusti di Caesars

Comica basata su di un'unica idea, tirata avanti in modo assai ripetitivo. Il risultato però non è del tutto disdicevole, per la messa in scena della caduta delle vittime a causa dell'alito del protagonista. Se l'inizio lascia un po' perplessi, lo svolgimento è discreto e questo fa sì che lo spettatore riesca a seguire una vicenda un po' monotona ma che regala anche qualche sorriso. Deed ha fatto di meglio, ma un'occhiata si può concedergliela.

Pigro 3/02/22 11:25 - 9806 commenti

I gusti di Pigro

Goloso di aglio, ne ha abbondato a pranzo al punto da atterrare poi tutti quelli che incontra per strada. La comica è gustosa, anche perché, pur se prevedibile e ripetitiva nella gag-chiave (la fiatata con successiva caduta), è tutto sommato abbastanza varia, dagli animali (il cane steso, il cavallo che scappa all’indietro) ai contesti (delizioso il vagone della metropolitana in movimento, dove tutti crollano sotto il fetore), fino alla conclusione… simpaticamente definitiva. Non si ride proprio, ma la visione è davvero piacevole.

Pinhead80 15/06/24 17:59 - 4940 commenti

I gusti di Pinhead80

La cuoca gli prepara suo malgrado un pranzo a base di aglio e lui per giunta lo mangia anche camminando per strada. Il risultato finale sarà che con il suo alito pestilenziale farà svenire tutti quelli che incontrerà lungo la via, animali compresi. André Deed qui nei panni del solito Boireau interpreta un personaggio divertente che, pur avvalendosi di un'unica gag per tutta la durata del corto, riesce a intrattenere piacevolmente il pubblico. Da notare le diverse "cadute" di fronte alle alitate del tremendo Boireau. Tutto sommato davvero niente male.
MEMORABILE: La reazione del cavallo e del cane all'alito del protagonista; Il finale allo specchio.

André Deed HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Dislocations mystérieusesSpazio vuotoLocandina Come Cretinetti paga i debitiSpazio vuotoLocandina Sculpteur moderneSpazio vuotoLocandina L'uomo meccanico
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.