Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/06/18 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 20/06/18 10:58 - 11430 commenti

I gusti di Daniela

Dopo dieci anni, un ex agente segreto americano viene richiamato in servizio per negoziare il rilascio di un collega, un tempo suo amico, che è stato sequestrato a Beirut... Nel periodo successivo al massacro di Monaco, la città è ridotta ad un cumulo di macerie, stretta in un groviglio inestricabile di conflitti: Anderson la usa come sfondo, confuso ed indecifrabile, del ritratto del protagonista, già in deriva alcolica dopo la tragica morte della moglie ed ora costretto ad affrontare i fantasmi del passato. Film non del tutto riuscito ma interessante, ben interpretato da uno sgualcito Hamm.

Galbo 16/06/18 17:58 - 11851 commenti

I gusti di Galbo

Un agente americano per anni di stanza in Libano, torna a Beirut dopo il rapimento di un ex collega. Thriller spionistico diretto da Bard Anderson, non racconta una storia particolarmente originale, ma è ben fatto e si avvale di una buona caratterizzazione del personaggio principale, uomo dal doloroso passato personale con il quale dovrà fare i conti nel corso della vicenda. L'ambientazione (una città mediorientale appena uscita dalla guerra civile) è buona, e il regista dirige con un ritmo adeguato. Nel complesso un buon film.

Capannelle 22/06/18 23:14 - 4042 commenti

I gusti di Capannelle

Giochi di spie e vicende personali si intrecciano sullo sfondo del conflitto libanese in un film discreto che sceglie di non premere il pedale sulla spettacolarizzazione, preferendo puntare su un minimo di tensione e sul disegno dei personaggi. Personaggi che sono tanti e per la verità non tutti convincenti o credibili, ma il risultato non è male. Budget non eccelso ma speso bene per garantire varietà e accuratezza delle location.

Jandileida 13/10/18 08:45 - 1385 commenti

I gusti di Jandileida

Un tipo di film di cui si sentiva un po'la mancanza: la spy-story nei turbolenti anni '80 mediorientali. Se il modello di riferimento pare essere Spy game, la storia riesce però ad avere una sua certa personalità grazie soprattutto al personaggio di Hamm (già visto ma non banale) e al devastato e tragicamente affascinante teatro libanese. Niente di nuovo sotto il sole quindi: non mancano passaggi un po' tirati via e alcuni personaggi sono alquanto piatti. Tuttavia non ci si annoia mai e non dispiace nemmeno la fotografia che vira al giallo. Solido.

Brad Anderson HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.