LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/08/20 DAL BENEMERITO PINHEAD80
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pinhead80 12/08/20 14:20 - 3945 commenti

I gusti di Pinhead80

Hal Hartley scrive e dirige un film folle che si apre con un defenestrato che trova aiuto in una ex suora scrittrice di racconti per adulti per una rivista pornografica. Qui inizia un vero e proprio delirio fatto di amnesie, ricatti, violenze e chi più ne ha più ne metta. Non tutto riesce alla perfezione perché alcuni personaggi (soprattutto gli scagnozzi) non sono così incisivi e "cattivi" come dovrebbero. Isabelle Huppert incarna alla perfezione il ruolo della donna sessualmente frustrata che ha dentro di sé un enorme potenziale sexy da esprimere. Delirante e a tratti buffo.
MEMORABILE: Isabelle Huppert vestita in maniera sexy che utilizza un trapano come arma.

Thedude94 16/08/20 17:27 - 558 commenti

I gusti di Thedude94

All'inizio può apparire molto strano, ma con il passare del tempo seduce sempre di più e porta a risvolti nella trama molto interessanti. Hartley dirige discretamente, ma il risultato positivo della pellicola è merito soprattutto degli attori, in particolare di una bellissima Huppert, di una seducente Löwensohn e di tutto il resto dei protagonisti principali. Tra dialoghi surreali e situazioni al limite dell'assurdo si intrecciano storie dai risvolti thriller con momenti più leggeri di carattere romantico/sessuale. Una buona scoperta, con una fotografia a tratti eccelsa.

Bubobubo 3/09/20 22:00 - 1199 commenti

I gusti di Bubobubo

Vi sono ruoli che ben prima della loro concezione sembrano già disegnati su misura per un determinato interprete. La fu suora e ora autrice di risibili raccontini pornografici Isabelle non può non avere le fattezze di una Huppert in pari misura fanciulla innocente, femmina disinibita e donna disincantata: è lei la protagonista di un estroso anti-noir dagli spiccati accenti controculturali, attorno al cui asse gravitano personaggi umani troppo umani e pertanto esagerati, grotteschi, tragicomici. Imperscrutabile Donovan, spregiudicata e lolitesca Löwensohn. Finale un po' confusionario.
MEMORABILE: Non si può parlare male di un film che nel giro di un cambio scena accosta My Bloody Valentine e Jesus Lizard.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.