Cerca per genere
Attori/registi più presenti

JACK FROST

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Sul tema dei propri cari che tornano dalla morte sotto varie forme per seguire e spronare chi hanno lasciato sulla Terra è stata girata una gran quantità di pellicole; però questa è la prima volta che (per conciliare il tutto con lo spirito natalizio) la "reincarnazione" avviene in un pupazzo di neve. Così il cantante rock Jack Frost (Michael Keaton), leader della band omonima (alla chitarra si intravede l’ex-Yes Trevor Rabin, anche compositore della colonna sonora), muore nel solito incidente d'auto per riapparire come pupazzo di neve al figlio depresso. Ovviamente il rapporto tra i due è esclusivo, visto che Jack si guarda bene dell'animarsi di fronte agli estranei. Una favola ricca di buoni sentimenti, con l'inevitabile insegnamento morale e il finale consolatorio; il classico film per famiglie da trasmettere regolarmente sotto le feste, condito da effetti speciali davvero bizzarri: l'animazione del pupazzo (munito di occhi, sopracciglia, naso, cappello, sciarpa, rametti come braccia, bottoncini da giacca e guanti) fa una certa impressione, perché la bocca e le sopracciglia sono molto mobili, così come le braccia. L'effetto è piuttosto trash, ma fa sorridere. Anche perché l'animazione è continua e, da quando il pupazzo appare, la scena è tutta per lui: corre, si lancia sullo slittino, scaglia palle di neve a velocità impensabile intervallando il tutto con prevedibili consigli paterni. Una sceneggiatura calibrata, misurata, salva il film dal pacchiano. Buona l'ambientazione e affiatato il cast (c'è anche la punk-star Henry Rollins: fa l'allenatore di hockey).
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 17/1/08 7:19 - 11063 commenti

Ennesima divagazione sul tema del ritorno dello spirito dopo la morte, Jack Frost ha perlomeno il dono dell'originalità dell'idea di partenza: la reincarnazione in un pupazzo di neve. I meriti della pellicola di Miller si fermano purtroppo qui: il film è una sequela piatta e ad altissimo tasso di prevedibilità di momenti già visti (meglio) in mille altri film con l'aggravante di una regia che non riesce a dare al tutto il minimo di originalità e personalità. Keaton fa quel che può ma non salva il film dal neufragio.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 6/12/08 10:39 - 7406 commenti

Un padre muore e si reincarna in un pupazzo di neve. L'ossessione americana per la reincarnazione non si ferma di fronte al ridicolo e arriva fino a questo punto. In realtà qui la favola ha un doppio livello perché si intreccia esplicitamente con l'ambientazione natalizia, foriera di lacrimosa commozione e di allegrie clonate. Insomma, un prodotto di cassetta piuttosto stupido e banale, anche se la realizzazione è ineccepibile. Divertente (per i bambini). Piuttosto imbarazzante (per gli altri).
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Renato 11/10/08 14:18 - 1495 commenti

Noiosa favoletta natalizia col bambino orfano che vede riapparire il padre sotto forma di pupazzo. Il problema è che non si capisce se sia meno espressivo Keaton (qui al suo livello più basso) o il pupazzone di neve in cui si reincarna e la mescolanza di scene leggere e momenti strappalacrime è poco riuscita. A tratti involontariamente comico.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

124c 3/12/11 12:41 - 2728 commenti

Una favola moderna interpretata da un Michael Keaton rock star indaffaratissima, che muore reincarnandosi in un pupazzo di neve per la gioia del figlioletto. L'ex Batman si vede in faccia solo all'inizio e alla fine del film, nel resto della pellicola viene rimpiazzato da un pupazzo di neve parlante, per la gioia del figlio che l'aveva creato, diventando un compagno di giochi inseparabile. Ancora un personaggio particolare per Keaton dopo quello di Mi sdoppio in quattro. Forse un po' troppo sottovalutato, in Italia. Per bambini e non.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 10/12/19 2:12 - 6019 commenti

Innocuo film per ragazzi, che piacerà sicuramente a un pubblico familiare con il suo messaggio semplice e una serie di gag a loro modo riuscite. Finché Keaton è in carne e ossa c'è un certo ritmo, poi la scena viene conquistata dal suo simulacro di neve, discretamente animato per quanto strano. Buoni sentimenti, verve discontinua e lacrimuccia finale per i più piccoli.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Funesto 5/7/10 10:58 - 524 commenti

Non è altro che il classico filmetto americano natalizio per famiglie e, trattando addirittura un argomento struggente come la morte di un padre di famiglia, offre senz'altro il destro a grandi colate di miele. In effetti l'opera non s'eleva dalla mediocrità, avendo come unica freccia al proprio arco l'originalità della trasformazione dello spirito inquieto in un pupazzo di neve. Per il resto poco divertimento, gag scontate (anche se qualcosa funziona), molto buonismo e perbenismo e discreti SFX. Ps: ma quant'è bona la mamma del protagonista...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ragazzino suona l'armonica difronte al suo pupazzo di neve e questo... prenderà vita.
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)