Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FUGA DAL NATALE

All'interno del forum, per questo film:
Fuga dal Natale
Titolo originale:Christmas with the Kranks
Dati:Anno: 2004Genere: commedia (colore)
Regia:Joe Roth
Cast:Tim Allen, Jamie Lee Curtis, Dan Aykroyd, M. Emmet Walsh, Elizabeth Franz, Erik Per Sullivan, Cheech Marin, Jake Busey, Austin Pendleton, Tom Poston
Note:Tratto dal romanzo di John Grisham "Skipping Christmas"
Visite:455
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 7/2/07


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/1/09 9:16 - 10758 commenti

Tratto da un romanzo (piuttosto insolito come genere per l'autore) dello specialista in legal thriller John Grisham, Fuga dal Natale parte da un tentativo sulla carta interessante, quello della demitizzazione della festa per eccellenza, il Natale appunto, dalla quale i protagonisti vorrebbero liberarsi. L'idea viene purtroppo diluita in una commedia piuttosto "annacquata" con pochi momenti divertenti (quasi sempre affidati al bravo Aykroyd) e molte banalità.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Ciavazzaro 9/3/09 16:34 - 4705 commenti

Povero. Povero di idee e di divertimento e la coppia Allen-Curtis non è molto affiatata. La Curtis non brilla e Allen è piuttosto modesto, Akroyd può fare poco. L'idea dei coniugi che vogliono "sfuggire" al natale e a tutti i suoi obblighi non funziona come dovrebbe. Il film si fa dimenticare subito dopo aver spento il televisore.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Capannelle 17/12/07 15:12 - 3511 commenti

Una commediola la cui realizzazione è ai livelli di un normale telefilm. L'idea di partenza (il rifiuto della iperconsumistica e perbenista tradizione USA di onorare le feste natalizie) poteva svilupparsi meglio ma tutto viene annacquato in una serie di situazioni leggere e scontate che non divertono granchè. Attori annacquati pure loro ma lasciatemi fare un elogio alla Curtis, che non si vergogna di mostrarsi in bikini nonostante il fisico sia ben distante da quello ammirato in True Lies.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Belfagor 25/12/11 11:26 - 2576 commenti

L'inizio di questa commedia (tratta da un romanzo di Grisham) farebbe pensare ad una visione finalmente caustica sulle esagerazioni made in USA tipiche del periodo natalizio, primi fra tutti l'iperconsumismo e il buonismo ipocrita. Che orrore, invece, nello scoprire che la direzione presa è esattamente opposta: il film si risolve in un conformistico ritorno a quei "valori" da parte dei protagonisti dopo un tentativo di fuga. Fra Tim Allen e Jamie Lee Curtis c'è ben poca alchimia. Punto di minimo per la carriera di Aykroyd.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Ultimo 12/12/18 10:11 - 1185 commenti

Film natalizio piuttosto banale, nonostante l'idea di partenza fosse piuttosto originale. Non funziona praticamente nulla, a partire dallo svolgimento della vicenda, che lascia il tempo che trova, passando per la prova del cast, dove si salva (forse) solo Tim Allen. Ogni tanto scappa qualche risata, ma nel complesso il film non convince. Guardare altrove se si è alla ricerca di buoni film natalizi.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Ale nkf 15/1/12 10:57 - 803 commenti

Classico film natalizio che parte da un'idea alquanto inverosimile, ma per un certo senso originale e interessante. In generale odio i film di Natale perché hanno tutti la stessa trama, ma la regia di Joe Roth e un cast di tutto rispetto riescono a condire benissimo questa pellicola. Certamente è più divertente la prima parte, nella quale Tim Allen e Jamie Lee Curtis vogliono a tutti i costi fuggire dal Natale regalandoci non poche gag, mentre la seconda è molto più convenzionale. A me ha divertito parecchio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Allen al supermercato quando piove a dirotto; La Curtis che si nasconde in casa dai ragazzi che vogliono Frosty; Allen dopo la plastica al viso.
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Viccrowley 3/12/13 1:43 - 707 commenti

Da un insolito racconto di Grisham, l'ennesima commedia a sfondo natalizio che tanto piace al cinema di massa americano. Jamie Lee Curtis e Tim Allen ce la mettono tutta per tirare qualche acida stoccata e la prima parte regala qualche sketch piuttosto riuscito basato sulla simpatica idea di snobbare del tutto le feste. Poi torna la prodiga figliola e con l'assistenza di un imbalsamato Dan Aykroyd il soufflè natalizio si ammoscia su canoni da "volemose tutti bene". Peccato, osando un pochino di più poteva uscirne un buon filmino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Jamie Lee Curtis e Tim Allen in costume al solarium.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Ford 25/12/10 22:18 - 582 commenti

Idea paradossale ma interessante, svolgimento da peggior commedia americana mainstream con l'aggravante del lieto fine che brucia la cinica ma tutto sommato sensata premessa iniziale. Qualche gag funziona e in generale l'atmosfera è curiosa; peccato per il trattamento sciapo riservato ad uno spunto che in mano a qualche regista più coraggioso sarebbe diventato molto interessante.
I gusti di Ford (Animazione - Commedia - Horror)

Caveman 13/12/18 18:44 - 110 commenti

Commediola natalizia che vorrebbe pungere. Due genitori di mezza età sono decisi a non festeggiare il Natale (più lui di lei, a dire il vero); poi però quando la figlia li avvisa del suo ritorno... Filmetto passabile, ben poco memorabile ma che ha la sua forza nel cast: Allen e la Curtis funzionano come coppia, ma il migliore resta il vicino di casa (M. Emmet Walsh), insieme a Aykroyd nei panni del poliziotto. Classiche situazioni comiche e cambio di registro a metà film. Insomma il tipico film che si può vedere, ma anche no.
I gusti di Caveman (Commedia - Giallo - Horror)

Saotendo 17/12/15 14:11 - 35 commenti

Vergognoso elogio fascistoide del conformismo e della persecuzione del diverso. Nessuno è in parte ed è difficile arrivare alla fine senza il desiderio di uccidere idealmente le persone coinvolte nel film. Situazioni comiche da piangere e sceneggiatura che non si fa problema a stravolgere il romanzo d'origine per promuovere un messaggio che sembra perpetrato dagli alieni de L'invasione degli ultracorpi.
I gusti di Saotendo (Documentario - Horror - Thriller)