Cerca per genere
Attori/registi più presenti

STORIA D'INVERNO

All'interno del forum, per questo film:
Storia d'inverno
Titolo originale:Winter's Tale
Dati:Anno: 2014Genere: fantastico (colore)
Regia:Akiva Goldsman
Cast:Colin Farrell, Russell Crowe, Jessica Brown Findlay, Jennifer Connelly, William Hurt, Eve Marie Saint, Will Smith, Mckayla Twiggs, Graham Greene, Ripley Sobo, Kevin Durand, Kevin Corrigan, Matt Bomer
Visite:229
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/3/15 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 15/10/18 6:59 - 10861 commenti

Un fantasy piuttosto semplice dal punto di vista narrativo e che non sempre riesce a centrare il bersaglio narrativamente. Il film di Goldsman Ŕ per˛ dotato di una "confezione" di lusso che parte da un'impeccabile fotografia e che passa attraverso una ricostruzione ambientale di tutto rispetto. Cast prestigioso, non sempre utilizzato nel modo migliore. Rimarchevole tuttavia la prestazione di Russell Crowe in un inedito ruolo demoniaco.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Rambo90 9/3/15 2:05 - 5677 commenti

Favola dalla trama molto fantasiosa e interessante, non riuscita del tutto a causa di molti dettagli confusi in partenza che trovano una soluzione solo nell'ultima mezz'ora. Goldsman non riesce sempre a emozionare sufficientemente lo spettatore, ma in compenso la confezione Ŕ ottima, con una bella fotografia, buone musiche e scenografie perfette. Cast di lusso e tutti in parte, a cominciare dal cattivissimo Crowe. Non male.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Almicione 15/12/16 2:09 - 765 commenti

╚ palese come oggi si dia molto pi¨ spazio al contenitore piuttosto che al contenuto, probabilmente a ragione. D'altronde certe ricostruzioni sceniche - da Grand Central Station al castello dei Penn, dalla NYC del Novecento agli esterni innevati - ci catturano; tuttavia le lacune diegetiche, i passaggi poco oliati fra le sequenze ce ne fanno disamorare. Non Ŕ una grande storia, con quella fusione di reale e fantastico che funziona in modo mediocre, ma per la prima metÓ coinvolge. Non soddisfacente Farrell, Connelly molto male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Grand Central Station.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)