Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MY BEAUTIFUL LAUNDRETTE

All'interno del forum, per questo film:
My Beautiful Laundrette
Titolo originale:My Beautiful Laundrette
Dati:Anno: 1985Genere: drammatico (colore)
Regia:Stephen Frears
Cast:Daniel Day-Lewis, Gordon Warnecke, Saed Jaffrey, Roshan Seth, Derrick Branche, Rita Wolf
Visite:328
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/7/08 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 31/7/08 17:59 - 10644 commenti

Ottimo film, realizzato dal regista Stephen Frears per la televisione e diventato a sopresa (e giustamente) un grande successo internazionale. Ciò a causa della bella e intensa sceneggiatura che riesce a riassumere elementi sociologici (il rapporto tra inglesi e stranieri, le discrimazioni sessuali, le problematiche del lavoro) con aspetti sentimentali, rimanendo sempre i equilibrio tra loro e curando molto la ricostruzione ambientale. Bella e personale la regia e ottime le prove degli interpreti.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 29/7/08 8:43 - 7079 commenti

Giovane pakistano gay apre una lavanderia con il suo compagno inglese a Londra. Conflitti razziali, sociali e di classe si intrecciano nel quartiere periferico entrando nelle esistenze dei “diversi”. Tutti i temi vengono toccati in questo bellissimo film, sfiorati nella loro intensità e drammaticità in modo non superficiale ma senza mai farli diventare “il” tema programmatico del film: ottima scelta che evita di darci un manifesto e ci mostra un vero pezzo di vita. Chiave di volta, non a caso, è la sceneggiatura del grandissimo Hanif Kureishi.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 26/1/18 18:50 - 7406 commenti

Un giovane pakistano assume la gestione della lavanderia dello zio, risollevandola dallo stato d'abbandono grazie all'aiuto di un amico a cui è sentimentalmente legato, nonostante quest'ultimo faccia parte di un gruppo di bianchi razzisti... Commedia-rivelazione al tempo dell'uscita, non ha perso in freschezza per la capacità di coniugare il ritratto ambientale desolato delle periferie londinesi con personaggi che si muovono fuori dagli schemi sociali ai quali sembrerebbero destinati, interpretati in modo eccellente, in particolare da Day-Lewis in uno dei suoi primi ruoli importanti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Dopo il pestaggio, dentro la lavanderia, Omar medica le ferite ed i lividi di Johnny: scena d'amore bellissima.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 8/10/11 18:50 - 2072 commenti

Un quartiere pakistano in piena ecatombe thatcheriana: l'urgenza di emancipazione sociale, il classismo e la xenofobia affollano l'amore di due uomini. E la loro lavanderia a gettoni. Spaccato di un singolare momento storico, sotto l'egida cinematografica di Ken Loach ma in aria inequivocabilmente fassbinderiana, è qualitativamente inferiore alla sua fama, goffo nella contaminazione tonale (dal dramma al comico), aggravato da un'estetica anni '80 dura da (ri)digerire, ma sorprendente nel tratteggiare con freschezza e spontaneità la relazione omosessuale. Frears saprà superarsi in Prick Up.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Stefania 12/5/10 4:30 - 1600 commenti

Le tante contraddizioni della Londra anni ottanta (piena era Thachter), in questa deliziosa "commedia dei contrasti". Nuovi ricchi pakistani e nuovi poveri inglesi, punk omofobici e gay dichiarati, mogli sottomesse e amanti rampanti. I confini tra emarginazione ed integrazione si fanno labili e fluidi, si rimodellano in continuazione nel microcosmo di quella pazza "laundrette", nido d'amore e terreno d'incontro e di scontro, e in quella Londra alienata e angosciata, ma ancora inesauribilmente vitale. Bel gruppo di attori, Day Lewis brillante.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Jandileida 30/10/09 16:11 - 1053 commenti

Film discreto su un giovane pakistano nato a Londra e che cerca di farsi largo nel mondo degli affari nonostante le difficoltà legate all'integrazione tra nativi e immigrati e non solo. Il girato si appiattisce un po' troppo su schemi loachiani, fatto dovuto forse al tema "sociale" trattato nel film e la sceneggiatura, per essere di Kureishi, manca straordinariamente di ironia: chi ha letto il suo "Buddha delle periferie" non potrà non ricordare gli svariati momenti esilaranti del libro. Da notare un D. D. Lewis agli esordi.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)