MUSICA di Conan il barbaro (1982)

MUSICA

  • Se ti va di discutere delle musiche di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia.
  • Darkknight • 26/07/12 13:32
    Magazziniere - 154 interventi
    Difficile parlare della soundtrack di Conan il Barbaro, senza essere retorici.
    Dino De Laurentiis inizialmente voleva una colonna sonora pop. Poi pensò ad Ennio Morricone. Ma John Milius riuscì ad imporre il fido Basil Poledouris, col quale aveva già realizzato Un Mercoledì da Leoni. E mai scelta fu più felice.
    Poledouris, con Conan, riuscì a confrontarsi ed omaggiare tutti i suoi principali modelli. Il maestro Miklòs Ròsza (Il Re Dei Re, Ben Hur), la musica classica di Wagner, e la musica tradizionale cristiano-ortodossa. Senza dimenticare il lavoro di Prokofiev per Alexander Nevskij di Eisenstein e i Carmina Burana di Carl Orff (quelli usati per Excalibur),
    Il risultato non fu un semplice accompagnamento musicale, bensì uno dei massimi esempi di musica classica contemporanea creata per il cinema, un capolavoro immortale con brani l’uno più bello, potente e suggestivo dell’altro. Una partitura divenuta un classico con schiere di fan anche al di fuori degli estimatori del film.
  • Darkknight • 26/07/12 13:33
    Magazziniere - 154 interventi
    Esistono varie versioni della partitura di Poledouris. La prima, del 1982, è uscita sotto l’etichetta Milan Records/Warner, e conta dodici brani.
    Nel 1992 la Varèse Sarabande la ristampò aggiungendo altri brani per un totale di diciannove.
    Poledouris però non era soddisfatto della prima incisione, registrata a Roma ed eseguita dall'Orchestra e dal Coro dell'Accademia di Santa Cecilia, secondo lui non perfetta a causa di limitazioni di tempo e budget: così si ripromise di re-incidere tutto di nuovo. Purtroppo non ci riuscì a causa della morte a soli 61 anni (1945-2006).
    Fortunatamente, nel 2010, sotto la supervisione dei suoi figli, l’intera partitura è stata eseguita dall’orchestra e dai cori della filarmonica di Praga, condotti dal maestro Nic Raine: 96 professori d'orchestra e una compagine corale di 100 elementi. Come hanno detto gli stessi Zoe ed Alexis Poledouris:
    "Si tratta di una magistrale traduzione di una colonna sonora in una grande opera sinfonica. Questa nuova registrazione unisce le migliori nuove tecniche di registrazione con una rigogliosa potenza orchestrale e corale che sarebbe tanto piaciuta a nostro padre"
    Confrontando la precedente versione di Anvil of Crom
    http://www.youtube.com/watch?v=BHfE682mm3c
    con quella nuova
    http://www.youtube.com/watch?v=TZW3WDYOJm4
    Si può notare come il pezzo sembri “ringiovanito” e abbia trovato nuovo vigore e freschezza.
    La premiere mondiale di questo nuovo arrangiamento è stata pubblicata dall’etichetta belga Prometheus in doppio cd, e si può finalmente considerare la versione definitiva dell’opera.
    Ed ecco, offerti dalla casa, altri pezzi memorabili. Buon ascolto.
    http://www.youtube.com/watch?v=3hwIm4dFoHQ
    http://www.youtube.com/watch?v=PrYLARRRPqk&feature=plcp