LOCATION VERIFICATE di Una ragazza piuttosto complicata (1969)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

M Roma • Hotel Raphael

Il palazzo dove abita Claudia (Spaak)

M Roma • Basilica di Santa Balbina all’Aventino

La chiesa di Sant'Andrea alle Mura, presso la quale la Spaak viene "agganciata" da Sordi

M Roma • Sporting Beach

Lo stabilimento balneare dove nel finale Sorel viene malmenato da Proietti

Roma

La via dove Sorel e la Spaak vanno a riprendere l’auto dopo esser stati nel'arbergo a ore

M Roma • Via Antonio Chinotto

La strada dove il fidanzato della bolkan chiede a Sorel il filmino girato in villa

M Roma • La villa color salmone di via Raimondi

La casa dove abita Alberto (Sorel)

Fiumicino (Roma)

La villa dove abita Greta (Bolkan), la matrigna di Claudia (Spaak)

Roma

L'albergo ad ore dove Claudia (Spaak) e Alberto (Sorel) consumeranno per la prima volta

M Roma • Ex passaggio a livello di Via della Magliana

La strada dove Claudia (Spaak) e Alberto (Sorel) fanno salire una ragazza per portarla al casale

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Mauro • 24/10/12 07:29
    Disoccupato - 10311 interventi
    La chiesa di Sant’Andrea alle Mura, presso la quale Claudia (Spaak) viene “agganciata” da Alberto (Sorel), l’uomo che poco prima aveva involontariamente intercettato una torbida telefona tra la donna e un amica e che sapeva per questo motivo essere lì diretta, è in realtà la Basilica di Santa Balbina all’Aventino, situata in Piazza di Santa Balbina a Roma e che vedremo un anno dopo in Splendori e miserie di Madame Royale.


  • Mauro • 24/10/12 07:30
    Disoccupato - 10311 interventi
    Lo stabilimento balneare dove, alla fine del film, Alberto (Sorel) viene malmenato da Pietro (Proietti), nel frattempo sposatosi con Claudia (Spaak), perché aveva ancora cercato di avvicinare la donna è lo Sporting Beach, situato in Lungomare Amerigo Vespucci 8 a Lido di Castel Fusano (Roma).


  • Orsobalzo • 24/10/12 18:36
    Magazziniere - 1094 interventi
    La via dove Alberto (Sorel) e Claudia (Spaak) vanno a riprendere l’auto dopo essersi intrattenuti in un albergo a ore, e dove ancora una volta verranno spiati da Pietro (Proietti), è via dei Salentini a Roma
    Sullo sfondo si riconosce Porta Tiburtina, una delle porte delle Mura Aureliane.


  • Ernesto • 24/10/12 18:59
    Disoccupato - 131 interventi
    La casa dove abita Alberto (Sorel), di cui si vedono solo il cancello con recinzione e giardinetto, è in via Pietro Raimondi a Roma. Grazie a Orsobalzo per fotogramma e descrizione.


  • Andygx • 24/10/12 19:09
    Disoccupato - 2329 interventi
    La strada dove Alberto (Sorel) viene avvicinato dal fidanzato di Greta (Bolkan) che gli chiederà, come ricordo della donna da poco deceduta, il filmato che lui aveva girato alla villa è Via Antonio Chinotto a Roma. Grazie a Orsobalzo per fotogramma e descrizione.




    Un altro punto della strada che toglie ogni dubbio:


  • Andygx • 25/10/12 14:06
    Disoccupato - 2329 interventi
    La villa dove abita Greta (Bolkan), la matrigna di Claudia (Spaak) è in Viale Sestri Levante, 30 a Fregene (Fiumicino, RM). Dura da dimostrare perché il cancello è completamente cambiato, ma già dalla strada antistante si capisce che siamo qui:




    La forma della villa si vede poco nel film ma già qui è facilmente riconoscibile, dietro al cancello rifatto:




    Il cancello della villa di fronte curiosamente è intatto e del tutto simile a quello scomparso...



    Dall'interno della villa la conferma definitiva ci viene dalla villa di fronte, ancora lì:




    Un'altra bella immagine della villa al tempo (grazie a Lucius per il fotogramma):

  • Ellerre • 25/10/12 23:37
    Call center Davinotti - 1165 interventi
    L'albergo ad ore dove Claudia (Spaak) e Alberto (Sorel) consumeranno per la prima volta è tuttora un albergo, si chiama Residenza Leonina ed è in Piazza degli Zingari 4 a Roma:




    I due avevano addocchiato l'albergo (A) mentre si trovavano all'esterno di un'antistante officina (B), dove avevano portato l’auto a riparare dopo che questa si era danneggiata nell’urtare la moto del fidanzato di Viola (Grimaldi), scappando dal casale. Dall'unica inquadratura esistente non si può esser certi del portone dell'officina, ma è uno dei tre che vedete qui sotto:


  • Andygx • 20/10/13 09:11
    Disoccupato - 2329 interventi
    La strada dove Claudia (Spaak) e Alberto (Sorel) vedono transitare Viola (Grimaldi), una sconosciuta passante, e la fanno salire in auto per portarla in un casale abbandonato con la scusa di sottoporla ad un provino per la tv (invece volevano interrogarla sulle sue esperienze sessuali e vederla svestita) è una diramazione di Via della Magliana a Roma, all’altezza di uno scomparsa passaggio a livello. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione e a Ellerre per aver colto il “particolare sfuggente” (A) l’unico elemento giunto ai giorni di una strada che sarebbe stata altrimenti irriconoscibile.

    Questo è il momento nel quale la ragazza viene notata per la prima volta, mentre transita davanti ad un cancello oggi scomparso, che si trova a destra di A.



    Subito dopo averla caricata in auto, i tre transitano dal passaggio a livello: nella prima foto di oggi vediamo l’elemento A, nella seconda la pensilina della stazione ferroviara della Magliana (costruita proprio dove si trovava il passaggio a livello)




    L’elemento chiave che mi ha condotto alla Magliana è la cupola della basilica dei Santi Pietro e Paolo all’EUR che fa capolino sullo sfondo di questa scena, girata in una stradina, oggi chiusa al pubblico, e che confluisce sulla diramazione di Via della Magliana poco sotto lo scomparso passaggio a livello


  • Ellerre • 17/01/15 23:13
    Call center Davinotti - 1165 interventi
    Il palazzo dove abita Claudia (Spaak), la pittrice fidanzata con Pietro (Proietti) e che avrà una relazione con Alberto (Sorel), è in realtà l'Hotel Raphael, situato in Largo Febo 2 a Roma. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione e a Roger per le coordinate. Questa è la visuale da una delle finestre dell’edificio su Largo Febo: la persona sullo spigolo dell'incrocio è Pietro, là appostatosi per sorvegliare l'uscita dal portone di Alberto, che sapeva essere nell'appartamento.




    Qui vediamo Alberto dopo esser uscito dal palazzo da una porta sul retro (non inquadrata): sullo sfondo si vedono Pietro e l'incrocio del primo fotogramma. L'elemento che mi ha permesso di risalire alla location è la madonnella (D) sulla destra.