Slumberland - Nel mondo dei sogni - Film (2022)

Slumberland - Nel mondo dei sogni
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/11/22 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 22/11/22 19:41 - 7282 commenti

I gusti di Rambo90

Sulla scia colorata e fantasiosa delle opere di Burton degli anni Duemila, il film ha una sua precisa identità. Può piacere a grandi e piccini, grazie alle bellissime scene fatte con un'ottima CGI e a una sceneggiatura che sa intrattenere adeguatamente con il suo mix di avventura, dramma e ironia. Momoa è qui scatenato e una vera rivelazione, affiancato a una protagonista simpatica ed empatica che da subito conquista lo spettatore. Notevole.

Galbo 29/11/22 12:48 - 12055 commenti

I gusti di Galbo

Francis Lawrence dirige un film che si rifà alla trazione del cinema americano per famiglie. Classico film di avventura, sia pure sui generis visto che è ambientato nel mondo dei sogni, è anche un racconto di formazione, visto il "messaggio" intrinseco sui legami familiari. Colpiscono ambientazione ed effetti speciali che ne fanno un caleidoscopio visivo molto efficace e d'impatto, nonché il buon feeling tra i due protagonisti, con Jason Momoa autoironico quanto il ruolo richiede. Pellicola godibile, anche se un po' troppo prolissa.

Michdasv 4/12/22 16:21 - 116 commenti

I gusti di Michdasv

Intrigante (e mai noiosa) rielaborazione del fumetto sui sogni del piccolo Nemo, pubblicato a partire dal 1905 (Flip era tutt'altro personaggio). Onirico e ironico. Un universo parallelo che permette di realizzare in CGI qualsiasi cosa: da farfalle ballerine a palazzi di cristallo. Buona prova di Momoa in un ruolo che in alcuni istanti sembrerebbe scritto per Depp. Brava la dodicenne Marlow Barkley e bravissimo il maiale. Ottima la CGI. Male la scuola. Non è chiaro per quale motivo Hollywood faccia coincidere "burocrazia" e "moda anni Settanta".
MEMORABILE: La sala da ballo.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Michdasv • 4/12/22 16:24
    Galoppino - 284 interventi
    Nemo era il personaggio principale di una serie di strisce a fumetti pubblicate negli Stati Uniti a partire dal 1905 (e note in Italia per la traduzione sul Corriere dei Piccoli, come Nemo o come Bubi).
    Il personaggio era un bambino di sesso maschile e aveva due genitori in una bella casa in cui convivevano Art Déco e stile Liberty.  Le tavole spesso stravolgevano il formato "ordinario" delle strisce, suscitando vertigine o confusione nei lettori come accade nei sogni.
    In quanto "onirico", il fumetto spesso comprendeva oggetti, persone o animali assurdi e senza logicità.