Shadowzone - La linea mortale - Film (1990)

Shadowzone - La linea mortale

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Da J.S. Cardone, regista che ebbe modo di mettersi in luce con un horror piuttosto mediocre (THE SLAYER) ma apprezzato da molti, ecco una delle tante variazioni sul tema di ALIEN e soprattutto LA COSA (vista la natura multiforme del mostro, capace di prendere le sembianze più disparate leggendo nel pensiero delle sue vittime). Un B-movie, naturalmente, ma diretto con piglio deciso e non privo di fascino. Tutta la prima parte, con il capitano Hickock (David Beecroft) chiamato a ispezionare quanto si sta facendo all'interno del laboratorio segreto...Leggi tutto in cui viene condotto il progetto “Shadowzone”, appartiene alla pura fantascienza e propone spunti interessanti: all'interno di speciali capsule, autentiche cavie umane si sottopongono a esperimenti sul cervello atti a far luce sulla dimensione onirica (tra le cavie è da segnalare uno stupendo corpo femminile completamente nudo). Lo sparuto gruppo di scienziati ha però qualcosa da nascondere e le indagini del capitano in seguito alla morte di una “cavia” rischiano di portare a sorprese poco gradite. Ma non è quello il problema, quanto che d'improvviso nella stazione-laboratorio si materializza un mostro destinato ad aprire la stagione della caccia. Comincia la parte più scontata del film; che però, grazie a scenografie apprezzabili e a una suspense ben orchestrata, si lascia vedere offrendo anche tre o quattro effetti splatter di una certa caratura. L’ultima parte vira di nuovo in direzione della fantascienza dimostrando che gli autori desideravano mantenere un proprio rigore e una logica solitamente estranea ai fantahorror figli di ALIEN e LA COSA. Questa è serie B di livello: cast decente, regia sopra la media.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Jena 5/06/11 12:23 - 1423 commenti

I gusti di Jena

Tremendo! La trama dura due minuti: Berkoff arriva in una base segreta, gli spiegano che stanno facendo degli esperimenti e il film finisce... sì, perché poi non si capisce piu cosa effettivamente stia succedendo. I peggiori effetti speciali di sempre che avrebbe benissimo potuto realizzare chiunque. Attori scadenti e una delle peggiori regie che si sian viste.

Minitina80 21/07/16 09:40 - 2766 commenti

I gusti di Minitina80

Discreto B-Movie di fantascienza con qualche spruzzatina di horror al sangue a dare un po’ di colore. Cardone prende spunto da diversi contesti per assemblare una storia semplice ma tutto sommato dignitosa, per le ambizioni che gli appartengono. Per buona parte è incentrato sul clima di terrore da cui sfuggire e la ricerca disperata di come porre rimedio all’imprevisto che si è generato. L’essere girato praticamente su un solo set aiuta a creare le giuste atmosfere asfittiche da topo in gabbia. Non formidabile, ma nemmeno da disprezzare.
MEMORABILE: I cadaveri sottoposti a esame autoptico.

Hackett 19/11/16 17:20 - 1846 commenti

I gusti di Hackett

Horror che risente ancora in pieno dei dettami del cinema anni '80, con influenze soprattutto dai lavori di Carpenter. Pochissimi mezzi, un'idea striminzita ma efficace e tanta buona volontà che non potrà non essere apprezzata da chi ama l'horror claustrofobico. Peccato per la scelta di mostrare la creatura in alcuni momenti, con risultati che scadono sempre nel risibile. Per il resto un certo suo pregio la pellicola ce l'ha.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Buiomega71 • 10/02/18 10:11
    Pianificazione e progetti - 24621 interventi
    Direttamente dalla collezione privata di Buiomega71, la vhs Videogram/Full Moon:

    Ultima modifica: 10/02/18 10:54 da Zender