Racconto di primavera

Media utenti
Titolo originale: Conte de printemps
Anno: 1990
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/02/10 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 2/02/10 13:53 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Recuperando un impianto simile a quello di Maud (connessioni filosfiche incluse: là Pascal, qui Kant), Rohmer dà inizio al ciclo "I racconti delle quattro stagioni": sono ribaditi i suoi argomenti sulle incertezze dei sentimenti e uno stile fatto di vissuto quotidiano, colloqui e confessioni, ma questa volta l'eccesso di intellettualismo nei dialoghi irrigidisce il narrato rendendolo meno fresco e appassionante del solito. Assai adeguata la sottorecitazione della Teyssèdre, che sa conciliare il composto raziocinio dell'insegnante di filosofia con le proprie inquietudini amorose.

Giùan 25/07/12 23:18 - 3053 commenti

I gusti di Giùan

Volendone forzar la lettura diremmo che i Racconti delle 4 stagioni si situano a metà tra la trascendenza dei contes morèaux e la crepuscolarità di Commedie e proverbi, ma in verità questo primo episodio della serie mostra ancora l'inesplicabile unicum dell'opera rohmeriana, capace con una singolarità pascaliana di inquadrare il mutevole spettro dei sentimenti attraverso dialoghi che parrebbero continuamente "in fieri" e volti di chiarezza neoclassica. Splendido studio femminile che unisce e contrappone la temperata Teyssèdre e la vulcanica Darel.
MEMORABILE: Il pranzo a quattro a Fontainebleau con le sue tensioni sempre meno sotterranee; La faccia di Questeur, che gareggia in antipatia con quella di Luchini.

Lou 19/10/20 18:39 - 985 commenti

I gusti di Lou

In questo primo capitolo del ciclo delle quattro stagioni una giovane insegnante di filosofia diventa amica di una ragazza che cerca di avvicinarla a suo padre, che ha una compagna saccente che lei non sopporta. Il cinema di Rohmer ha il pregio di indagare le quotidiane tensioni sentimentali giovanili con grazia e delicatezza, anche se, visto oggi, i trent'anni di distanza si sentono tutti.

Paulaster 11/11/20 10:30 - 2871 commenti

I gusti di Paulaster

Una nuova amicizia scompiglia le relazioni amorose in essere all’interno di una famiglia. Film prettamente parlato nel quale più che l'intreccio sono i dialoghi evoluti i veri protagonisti. Gli accenni filosofici non sempre si amalgamano però con le scene di seduzione o gli scontri familiari. Rohmer osserva il tutto da una giusta distanza e ha il pregio della scorrevolezza. Il cast gira a meraviglia dando un’impressione realistica.
MEMORABILE: I tre desideri; Il piatto come posacenere; Il ritrovamento della collana.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.