LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 7/10/08 09:03 - 2771 commenti

I gusti di Caesars

Non granchè, ma consente di passare un'ora e mezza in spensieratezza. Tognazzi e Vianello sono due giornalisti "dongiovanni" che approfittando dell'assenza delle mogli cercano di spassarsela con qualche turista. Ovviamente le cose non andranno come vogliono e causa il rientro imprevisto delle consorti si vedono costretti ad inventare una storia inverosimile su diuno scoop giornalistico: Hitler sarebbe ancora vivo. Alcune situazioni sono divertenti, altre francamente sono chiassose e basta. Bravi i protagonisti, ottimo Cervi. Due pallini.

Cotola 14/11/10 02:44 - 7634 commenti

I gusti di Cotola

Certo, ci sono Tognazzi e Vianello (meno male!), ma il film è stupidotto un po' oltre il livello di guardia. Tutto ampiamente prevedibile tanto che i momenti in cui si ride sono pochi. Sciocchezzuola che scivola via e si dimentica subito dopo averla vista.

Graf 23/07/11 02:32 - 700 commenti

I gusti di Graf

Uno dei migliori film interpretati a cavallo degli anni sessanta dall’affiatatissima coppia Tognazzi-Vianello. Il film affida le sue fortune più sulla simpatia e l’estro dei due attori e sul fascino e la grazia delle rispettive mogli, Mondaini e Delia Scala (al suo ultimo film) che su una storia intrigante nella prima parte ma che poi vira verso un improbabilissimo e appiccicaticcio finale da fantapolitica. Diligente ma piatta la regia di Bianchi. Comunque divertente. Olimpico, come al solito Cervi. Chanel brava, Rasmussen solo bella.

Matalo! 25/07/11 11:10 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Ogni santo giorno sulle private venete. Alla fine dovevo commentare! "Adorabile" scemenza dalla trama esilissima e dalla comicità parrocchiale di un duo rodatissimo immerso nelle calure delle olimpiadi 60 e un'improbabile delegazione tedesca di sportivi-nazi. Totalmente inconsistente con un buffo Rapisarda capogruppo nazi, esigentissimo nel chiedere la colazione e far scendere di categoria l'improvvisata "penzione". Filmetto.

Rambo90 8/05/12 23:55 - 6442 commenti

I gusti di Rambo90

Un buon film con la coppia Tognazzi-Vianello, dal ritmo scorrevole, ricca di equivoci, molti dei quali assurdi ma per questo divertenti. Bravissimo Gino Cervi nei panni del direttore del giornale per cui lavorano i due: i suoi siparietti sono i momenti migliori. Brave anche la Scala e la Mondaini, esilarante lo schizzato tedesco di Blanche. Il finale è tremendo, ma fino ad allora davvero mi son divertito, nonostante una trama spesso banale e prevedibile e nonostante le olimpiadi c'entrino molto poco.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Homesick • 6/03/11 08:39
    Capo scrivano - 1377 interventi
    Dal 19 aprile nuovamente disponibile in dvd per Federal Video.
  • Discussione Graf • 22/11/13 02:54
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Alcune indicazioni sul cast di questo film sono sbagliate: viene indicato Andrea Rapisarda nel ruolo del "colonnello" (invece il ruolo è ricoperto dal comico francese Francis Blanche) mentre è annunciata,nei titoli di testa,anche la presenza del caratterista Mario De Simone che proprio non c'è neanche a cercarlo col lanternino.
    Per non parlare,poi,del grande Ernesto Calindri che evidentemente stava recitando da tutt'altra parte....
    Ultima modifica: 7/03/14 02:04 da Graf
  • Discussione Zender • 22/11/13 07:34
    Consigliere - 43744 interventi
    Ok, risistemato il cast.
  • Discussione Graf • 22/02/14 03:41
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Bene,ora è esatto.
    Ultima modifica: 7/03/14 02:01 da Graf
  • Discussione Graf • 22/02/14 04:14
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Il futuro regista della commedia sexy italiana, Mariano Laurenti,qui semplice aiuto regista di Giorgio Bianchi,appare, a 10 minuti dalla fine del film, anche nel ruolo di un imbranato praticante giornalista che,facendo il turno di notte in tipografia,per uno stupido equivoco,dà l'ok alla pubblicazione sul quotidiano "Mondo sera" della fanta(?)notizia-bomba dell'esistenza in vita di Adolf Hitler!
    Bruttarello, piccolo, pelato, occhialuto e dall'aspetto di un anonimo, pacioso e innocuo ragioniere, nessuno avrebbe scommesso un soldo bucato che un giorno da questa persona sarebbero dipesi i destini artistici e le carriere cinematografiche di donne del calibro e del fascino di Edvige Fenech, Gloria Guida, Dagmar Lassander, Anna Maria Rizzoli, Lory Del Santo e di tante altre...
    Ultima modifica: 7/03/14 02:00 da Graf