La tenera canaglia - Film (1991)

La tenera canaglia

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Commedia tipicamente intrisa di buoni sentimenti fino a scoppiare, "tenera" nei chiari intenti ancor prima che arrivassero i titolisti italiani ad anticiparne la natura, CURLY SUE pone al centro della storia proprio la "riccioluta Sue" (Porter), orfanella che bazzica le strade di Chicago assieme al suo tutore Bill (James Belushi), un povero diavolo che si atteggia a maestro di vita ma che le insegna soprattutto come fregare il prossimo per procurarsi un tozzo di pane. Lo fa anche con la bella Grey (Lynch), avvocatessa di successo che credendo di aver investito Bill (lanciatosi dietro l'auto fingendo di esser stato colpito) offre ai due una cena al ristorante. Dopo aver investito l'uomo una seconda volta...Leggi tutto (ma qui per errore) le tocca di ospitare lui e la piccola in casa per farsi perdonare. Ci si affezionerà, come prevedibile, e come vuole la prevedibile moraletta imparerà da loro che nella vita non contano solo i soldi e la carriera. Tutto già visto e stravisto, naturalmente; Hughes di suo ci aggiunge un certo gusto nel tratteggio dei personaggi, qualche spiritosaggine mista a un atteggiamento rozzo e sveglio della piccola Sue che dovrebbe subito renderla simpatica. In realtà l'effetto ottenuto è spesso esattamente opposto (se si eccettua qualche rara scena, come quando Sue si trova in imbarazzo dovendo ammettere di non saper leggere): nella sua programmatica tenerezza sbarazzina Sue finisce con l'infastidire. Fortunatamente Belushi è al contrario dotato di innata simpatia e la cosa gli riesce molto più facile. Una gradita sorpresa è invece Kelly Lynch, non solo bella ma anche espressiva pur dovendo interpretare un personaggio limitato, quanto a estroversione e brillantezza. Insieme i tre funzionano discretamente, ma la sceneggiatura non fa certo gridare al miracolo e anzi offre ben poco, al di fuori del mare di prevedibili banalità di cui è intrisa. Così si passa dall'immancabile scenetta dell'acquisto di vestiti buoni alla cena nel ristorante di lusso (dal quale naturalmente Bill era stato cacciato in malo modo durante la sua prima “incarnazione”), dalla doccia questa sconosciuta alle liti col partner dell'avvocatessa fino alla decisione di vivere d'amore e d'accordo sotto lo stesso tetto con accompagnamento della colonna sonora più ruffiana che si possa immaginare. Favoletta con immancabile happy ending che non lascia nulla ma che se non altro si lascia vedere. Minuscola parte per un giovane Steve Carell nel ruolo di un cameriere al ristorante (nemmeno un minuto).

Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/08/15 DAL DAVINOTTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 15/04/19 23:42 - 7626 commenti

I gusti di Rambo90

Commedia tipica per famiglia, piena di buoni sentimenti e con gag molto elementari. Ciò nonostante la mano di Hughes riesce a tenere il tutto nell'accettabile, con alcune parti anche genuinamente godibili, soprattutto per merito di Belushi, di una splendida Lynch e della spontaneità della bambina. Meglio la prima parte comunque, rispetto alla banalità della seconda in cui intervengono i classici assistenti sociali. Buona la colonna sonora.

Jim Belushi HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Strade violenteSpazio vuotoLocandina Una poltrona per dueSpazio vuotoLocandina La piccola bottega degli orroriSpazio vuotoLocandina Salvador
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.