LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/08/15 DAL BENEMERITO SARALEX
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Saralex 6/08/15 20:09 - 74 commenti

I gusti di Saralex

Il buon Micheal Moriarty non riesce a salvare questa pellicola che in teoria dovrebbe trattare il paranormale. Non è un film da gettare, ma siamo su di un livello medio-basso. Il grande regista Freddie Francis, ormai giunto alle sue ultime realizzazioni, poteva osare qualcosa di più. A tratti simile all'Ascensore, ha un finale che a tanti potrà ricordare il mitico ESP di Daniele D'Anza (con Paolo Stoppa) e, con un po' di fantasia, Lucio Fulci. Bravo l'appena mancato Theodore Bikel.
MEMORABILE: Theodore Bikel mentre tenta un dialogo con l'entità.

Myvincent 24/09/16 08:22 - 2661 commenti

I gusti di Myvincent

In un grattacielo nuovo di zecca si avvicendano strane morti sembra per mano di una entità misteriosa non meglio precisata. Trattasi di uno scialbo thriller che sfocia nel paranormale con sequenze ancor più scialbe da filmetto televisivo anni '80. Neanche lo scheletro che insegue ne risolleva le sorti, anzi peggiora il tutto. Fate a meno di perderci tempo.

Anthonyvm 2/03/18 01:47 - 2287 commenti

I gusti di Anthonyvm

Tediosa ghost story priva di sorprese, diretta da un Freddie Francis molto stanco e quasi del tutto priva di appeal. Strane morti occorrono all'interno di un edificio e ovviamente si tratta della solita vendetta sovrannaturale. Il cast è buono, più che altro a livello di nomi (il feticcio coheniano Moriarty e l'intrigante Jenny Agutter), ed è l'unico fattore che susciti un minimo di interesse. La noia regna, tranne che nei cinque minuti finali che regalano un po' di vivacità, anche se il colpo di scena è decisamente prevedibile. Sconsigliato.
MEMORABILE: La prima morte: un povero malcapitato, sostituito da un ancor più disgraziato manichino, cade dal grattacielo.

Fabbiu 8/02/19 18:27 - 1971 commenti

I gusti di Fabbiu

Dopo un'ora e trenta (durata comprensiva anche dei titoli di cosa) si arriva solo grazie a una serie infinita di lungaggini e tediosità varie. Il difetto principale del film infatti, è che annoia terribilmente persino nei momenti in cui crede di creare suspense (le infinite esplorazioni dei corridoi). E' salvabile solo il finale, telefonatissimo, vero e unico momento del film in cui succede qualcosa di interessante. Location spagnola (Barcellona) per nulla valorizzata (il film poteva essere benissimo ambientato ovunque).

Daidae 14/11/18 18:39 - 2789 commenti

I gusti di Daidae

Ultimo film al cinema per il regista Freddie Francis, che si firma con lo pseudonimo di Ken Barnett. Il cast è buono, il regista non è un novellino; sarà dunque un buon film? La risposta è no. Fotografia e ambientazioni stile primi anni 80 (il film è dell'87-89 ma sembra di almeno 10 anni precedente), una noia mortale per quasi 90 minuti; il ritmo sale solamente nel finale. Da dimenticare.

Herrkinski 29/11/20 15:01 - 5409 commenti

I gusti di Herrkinski

Chissà come sarebbe stato se l'avesse diretto interamente il buon Wiederhorn; invece Francis confeziona un horror paranormale sciatto, dalla confezione straight-to-video di fine anni '80, girato in una Barcellona che non si vede mai e con un cast mediocre che vede come protagonista un distratto Moriarty, direttamente in prestito dai film di Cohen. Pochissimo il sangue, scontata e mai spaventosa la ghost-story, abbastanza catatonico il ritmo; un low-budget tipico del periodo, senza arte né parte, in cui la cosa più memorabile rimane il manifesto.

Ken Wiederhorn HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Digital • 8/08/15 12:58
    Segretario - 3113 interventi
    Interessante benemeritata Saralex, bravo/a..
    Peraltro ho notato che è disponibile integralmente su youtube (doppiato in italiano). Slurp!
  • Discussione Daidae • 14/11/18 18:35
    Compilatore d’emergenza - 894 interventi
    Imdb riporta questo film come del 1989

    https://www.imdb.com/title/tt0092831/?ref_=ttrel_rel_tt
  • Homevideo Daidae • 14/11/18 20:18
    Compilatore d’emergenza - 894 interventi
    È uscito in vhs per "CDA"
  • Homevideo Anthonyvm • 30/09/20 21:53
    Contratto a progetto - 402 interventi
    Dalla collezione AnthonyVM, la VHS CDA:

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images54/grattacielo.jpg[/img]
    Ultima modifica: 1/10/20 08:58 da Zender
  • Discussione Buiomega71 • 31/12/20 10:52
    Pianificazione e progetti - 22289 interventi
    Una delle ultime farloccate buiesche, che fanno di necessità virtù

    Nei tempi di internet dove tutto è "scaricabile", l'ultimo baluardo del naif bambinesco dei disegnini che manco all'asilo.

    Il buon Kop aveva Il grattacielo della morte, ma solo la vhs, senza la fascetta.

    Per il sottoscritto non era un problema, visto i suoi trascorsi da "illustratore".

    Scoppiazzando dal manifesto originale che si trova in rete, ho buttato giù questo scarabocchio, sostituendo la ragazza che grida con uno sguardo "fulciano" di rara intensità, anche se il grattacielo ha assunto le sembianze di una specie di bara.

    Altro che L'uomo che dipinse la morte!

    Notare la frase di lancio presa di peso da un "animal attack" italiano a me molto caro.

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images55/grao1.jpg[/img]
    Ultima modifica: 31/12/20 13:36 da Zender
  • Discussione Zender • 31/12/20 15:21
    Consigliere - 43941 interventi
    Cult, come sempre :)
  • Discussione Anthonyvm • 31/12/20 15:39
    Contratto a progetto - 402 interventi
    Ahah! Bellissima, Buio! Gli occhioni fulciani ci stanno benone. Ti dirò, è meglio senz'altro della locandina ufficiale della VHS italica! :)
  • Discussione Buiomega71 • 31/12/20 17:05
    Pianificazione e progetti - 22289 interventi
    Anthonyvm ebbe a dire:
    Ahah! Bellissima, Buio! Gli occhioni fulciani ci stanno benone. Ti dirò, è meglio senz'altro della locandina ufficiale della VHS italica! :)

    Troppo buono Anthony, è talmente naif e bambinesca che quasi mi commuovo