LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/05/14 DAL BENEMERITO DUSSO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 20/05/14 22:55 - 1534 commenti

I gusti di Dusso

Promettente esordio di Battaglia in un film se vogliamo sperimentale ma chiaramente influenzato da Antonioni, con montaggio curioso e che a metà film riparte dall'inizio. Buona fotografia con scorci di Roma interessanti e ben ricercati, mentre il clima estivo afoso contribuisce a creare la giusta atmosfera. Molto bravi i giovani interpreti, in particolare la Polesinanti; una pellicola che racconta le vicende di cinque giovani nel corso di un paio di giorni e lo fa con uno stile particolare che ho gradito molto.

Fauno 6/05/15 23:39 - 1889 commenti

I gusti di Fauno

Se si ha la presunzione di sentirsi "celestiali" rinunciando a tappe fondamentali per la propria evoluzione solo per fornire una parvenza di normalità, non c'è Roma o città meravigliosa che aiuti... la serenità non arriverà mai! Il film è notevole in quanto i silenzi rendono quasi più delle parole e danno musicalità ai dubbi pressoché costanti dei cinque personaggi, finché non ci pensa l'ultimissimo fotogramma a invertire l'inerzia del film e a dimostrare in tal modo che i fermenti di cambiamento erano ancora latenti, ma non così lontani a venire.
MEMORABILE: I discorsi sulla povertà dei quartieri; L'infruttuoso tentativo di Diana di celare la rassegnazione al piattume sentimentale con la finta trasgressione.

Ronax 23/04/18 23:46 - 886 commenti

I gusti di Ronax

Autore discontinuo e poco prolifico, Enzo Battaglia firma con il suo esordio probabilmente il suo film migliore, ricco di spunti e indicazioni sulle inquietudini delle giovani generazioni negli anni del boom. Le dichiarate intenzioni autoriali ben convivono con una narrazione veloce e incisiva che riesce a mantenere il giusto distacco dai protagonisti senza rinunciare a una sofferta partecipazione emotiva. I giovani e allora ancora sconosciuti attori danno ai personaggi la giusta freschezza, in particolare Bisacco, la Onorato e la Polesinanti.
MEMORABILE: I primi piani sul viso intenso di Maria Virginia Onorato.

Lucius 30/03/20 16:16 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Fa parte di quella serie di film (non coraggiosi, di più) tipo Il mare o La fuga che per la tematica trattata, in riferimento all'epoca, dovevano sparire. Piccolo gioiellino che sente forte l'influenza del cinema antonioniano. Il sottotesto (sottinteso, alla Hitchcock) è chiave di lettura per i cinefili più esperti e fa assurgere la pellicola allo status di cult, dalle sfaccettature più subdole ma non per questo meno gustose. Ben recitato dall'intero cast, per lo più sconosciuti in grado di dare spessore ai rispettivi personaggi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fauno • 6/05/15 23:46
    Compilatore d’emergenza - 2527 interventi
    Per Dusso: non è che a metà film riparta dall'inizio, è che subito prima dei titoli di testa vengono riportate le frasi più salienti e significative recitate nel corso del film, perfino quelle di chiusura del film medesimo. E' soprattutto qui che sta la sperimentalità che a volte può trarre in inganno. Ho dovuto attendere la giusta ispirazione, ma alla fine l'opera mi è piaciuta e sta allungando la striscia positiva. Spero di continuare per un bel pezzo su questi punteggi. FAUNO.
  • Discussione Lucius • 30/03/20 16:19
    Scrivano - 8439 interventi
    Sono d'accordo sull'ultimissimo fotogramma, che citi nel commento, Fauno. Che dire, non ci sono aggettivi...