Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/10/21 DAL BENEMERITO SISKA80
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Siska80 10/10/21 17:02 - 3785 commenti

I gusti di Siska80

Mentre il Bel Paese invecchia, un gruppo di genitori organizza il rapimento dei figli all'estero. Satira sulla fuga di cervelli di una tenerezza infinita (il protagonista carica i sequestrati su uno scuolabus, perché per ogni genitore i figli rimangono sempre bambini) che si serve di una tecnica narrativa accattivante (vedasi i siparietti con gli adulti che parlano guardando in camera, oppure l'uomo che fa dei commenti mostrando il volto da dietro l'oblò di una lavatrice). Il ratto si trasforma però nella solita reunion tra amici alla maniera italiana, con tanto di sermone finale.
MEMORABILE: La lettera con "l'occhiolino"; Insieme sul prato; A casa di Libero.

Capannelle 12/10/22 22:47 - 4411 commenti

I gusti di Capannelle

Il film parte da un'idea simpatica (il recupero dei figli andati all'estero) e finché racconta la genesi del tutto convince e incuriosisce. Poi, dopo i primi recuperi, perde smalto, sia perché tende a ripetersi sia perché nel frattempo ha lasciato a casa (letteralmente) buona parte dei caratteristi che compongono il gruppo di padri preoccupati, da Sperandeo a Dighero. Non bastano Paone e qualche gag con i giovani ricercatori.

Mr.chicago 27/02/24 17:12 - 93 commenti

I gusti di Mr.chicago

Un Nando Paone che come un diesel parte piano, forse troppo, ma con l'intensificarsi della storia aumenta di espressività e dolce malinconia, quasi fosse una rappresentazione della sua carriera di attore, iniziata con "macchiette" e ruoli secondari ma proseguita con teatro (anche impegnato) e film dalle sceneggiature mai banali. La storia è originale (una segreta e organizzatissima cerchia di genitori "rapisce" i figli che erano "scappati" in maniera ingrata, la classica fuga di cervelli insomma). Piacevole satira di un fenomeno che oggi sta prendendo sempre più piede.
MEMORABILE: Marina la centralista; Giobbe Covatta.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Il ritorno del piccolo Lord - Una favola di NataleSpazio vuotoLocandina Il piccolo lordSpazio vuotoLocandina Meno male che ci seiSpazio vuotoLocandina Marty, vita di un timido
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.