Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ARRIVéE DU ROI ET DE SON éTAT-MAJOR (II)

All'interno del forum, per questo film:
Arrivée du roi et de son état-major (II)
Titolo originale:Arrivée du roi et de son état-major (II)
Dati:Anno: 1899Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Vittorio Calcina
Cast:(n.d.)
Note:Film, fuori Catalogo, gemello di "Arrivée du roi et de son état-major", numero 1066 del Catalogo Lumière, al quale è molto simile. In italiano: "Arrivo del re e del suo stato maggiore (II)". Tutte le riprese catalogate, effettuate l'8 settembre 1899 alla Piazza d'Armi di Torino, sono firmate da Vittorio Calcina, al quale si può pertanto attribuire questo filmato.
Visite:17
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/3/20 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 18/3/20 23:00 - 4585 commenti

8 settembre 1899. Piazza d'Armi di Torino. Rivista militare. Vediamo il Re d'Italia, Umberto I, a cavallo, seguito dal suo Stato Maggiore. Il filmato non è di particolare interesse, anche perché il personaggio più importante, il Sovrano, viene inquadrato per pochi attimi. Forse questo è il motivo del mancato inserimento di questa pellicola, in effetti piuttosto banale, nel Catalogo Lumière. Più interessante, a questo punto, la vista dello Stato Maggiore che segue il Monarca.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Pigro 24/3/20 10:07 - 7533 commenti

Il classico corteo delle pellicole Lumière di questi anni si trasforma qui nella sfilata ben poco coordinata di cavalieri. Si tratta del passaggio dello Stato maggiore del Re d'Italia, ma sembra una libera uscita di gente alla rinfusa. Quindi, di per sé l'oggetto del corto è quanto di meno interessante e di piacevole da vedere, e a questo si aggiunge anche un punto di vista assolutamente casuale, che non offre alcuna prospettiva o orizzonte o equilibrio visivo che possa colpire. Insomma, trascurabile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)