Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LAS MARIPOSAS DISECADAS

All'interno del forum, per questo film:
Las mariposas disecadas
Titolo originale:Las mariposas disecadas
Dati:Anno: 1978Genere: drammatico (colore)
Regia:Sergio Véjar
Cast:Silvia Pinal, Ricardo Noriega, Ada Carrasco, Humberto Elizondo, Martha Covarrubias, Andrés León Becker
Visite:76
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/11/13 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Ciavazzaro 4/11/13 15:54 - 4749 commenti

Un piccolo capolavoro morboso troppo sconosciuto. Una scrittrice di mezza età che nasconde un segreto diventa ossessionata da un bambino che viene a trovarla ogni giorno. La protagonista Pinal offre un'interpretazione da oscar, senza mai strafare o essere eccessiva. Molto bella la colonna sonora. Un film inquietante, drammatico e molto morboso, fino ad arrivare a un terribile (in senso positivo) finale che risulta essere forte ancora oggi per i nostri standard (figurarsi quelli dell'epoca).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Marcolino1 3/4/20 15:49 - 485 commenti

Entra di soppiatto Aldrich con la sua Baby Jane (la bambola, il canarino in gabbia) e piano, piano, anche la sua dolce Carlotta; la Devis e la De Havilland si sovrappongono, dive redivive, nella Pinal. Il processo d'imbalsamazione e dilatazione temporale, con i flashback allineati in soluzione continua col presente, è compiuto con precisione tecnica e scenografica. Ma vi è un passo in più rispetto ai sentieri già percorsi: le connotazioni apparentemente necrofile, lungi dalla morbosità, diventano un desiderio di conservazione perenne della vitalità perduta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La frase biblica sullo spirito, libero e immortale in contrasto con la carne; L'interesse per le statue, fase intermedia per la decisione finale.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)