Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MOLTO ONOREVOLE MR PULHAM

All'interno del forum, per questo film:
Il molto onorevole Mr Pulham
Titolo originale:H.M. Pulham, Esq
Dati:Anno: 1941Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:King Vidor
Cast:Hedy Lamarr, Robert Young, Ruth Hussey, Charles Coburn, Van Heflin, Fay Holden, Bonita Granville, Douglas Wood, Charles Halton, Leif Erickson, Phil Brown, David Clyde, Sara Haden
Note:Tratto dall'omonimo romanzo di J.P. Marquand, vincitore del Premio Pulitzer.
Visite:164
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/4/12 DAL BENEMERITO GI¨AN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 1/4/20 11:49 - 8933 commenti

In occasione di una rimpatriata tra ex universitari, un uomo d'affari di mezz'etÓ ripensa alla relazione con una donna anticonformista avuta vent'anni prima e questo mette in crisi la sua tranquilla routine matrimoniale... La trama ricorda un vecchio film del 1934 splendidamente rifatto da Sirk, anche se l'epilogo all'insegna di un nuovo inizio Ŕ molto meno amaro. Durante la visione, vien da chiedersi se il protagonista, conservatore attaccato alle tradizioni, avrebbe avuto davvero una vita pi¨ felice accanto ad una donna diversa dalla moglie, poco brillante ma anche disposta ad assecondarlo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Gi¨an 17/4/12 11:50 - 2811 commenti

Nella "ordinata" vita di Mr Pulham, l'annuncio di una rimpatriata scolastica rinfocola l'ardere d'una vecchia fiamma e insinua dubbi sulla sua reale felicitÓ. Film "personale" di Vidor (tanto da averlo scritto assieme alla moglie dal romanzo di Marquand). Riflessione disincantata ma amarognola su un uomo che probabilmente mente a se stesso e che pure non sarebbe stato in grado di "condursi" diversamente da come ha fatto. Ambiguo, ricco di sfumature e dettagli, lontano dal facondo stile tipico del King. Giustamente stinto Young, Lamarr d'atipica bellezza.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)