Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I SPIT ON YOUR GRAVE: DEJA VU

All'interno del forum, per questo film:
I spit on your grave: deja vu
Titolo originale:I Spit on Your Grave: Deja Vu
Dati:Anno: 2019Genere: drammatico (colore)
Regia:Meir Zarchi
Cast:Camille Keaton, Jamie Bernadette, Maria Olsen, Jim Tavaré, Jonathan Peacy, Jeremy Ferdman, Holgie Forrester, Roy Allen III, Alexandra Kenworthy, Terry Zarchi, Tammy Zarchi, Meir Zarchi, Andrea Nelson, Ben Whalen, Tony Snegoff
Note:Aka "Day of the Woman: Deja Vu". Sequel diretto di "Non violentate Jennifer" (I Spit On Your Grave, 1978).
Visite:233
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/4/19 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Herrkinski
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Gestarsh99


ORDINA COMMENTI PER:

Herrkinski 25/4/19 3:05 - 4632 commenti

40 anni dopo Zarchi torna sul luogo del misfatto per questo inaspettato sequel, ignorando tutti i remake e i seguiti e riportando su schermo l'anziana Keaton; la vera protagonista però si rivelerà la Bernadette, annullando in parte l'operazione nostalgia con un twist a metà film che lo riporta su binari già battuti. Non si spiega poi la durata folle di 148 minuti; si poteva editare tranquillamente e il film ne avrebbe guadagnato in ritmo e tensione, dato che comunque le brutalità non mancano.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Gestarsh99 3/8/19 16:56 - 1276 commenti

Centoquarantotto irreclamabili minuti. È quanto dura l'infinito secondo la teoria della vendicatività di Zarchi. Dopo aver deputato mani esterne alla vidimazione effettiva di una riesumante terzina di "requels", il paparino di Jennifer si riappropria come uno scippatore domenicale della macchina da presa e tira giù una pispillòria filmica totalmente immune a forbici e sintetizzazioni di montaggio: qui non si lavora di sottrazione ma di tetrazione, dilungandosi in fanfaluche e ciangotìi ciecamente indifferenti allo scorrere del timer. Sudataccia podistica prima di aggiudicarsi i titoli di coda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La ridicolaggine nel tratteggio poco credibile dei rednecks; L'inattesa decapitazione (...); Il twist finale grottesco e inverosimile...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)