LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/04/08 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 30/04/08 17:46 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Modesto e superficiale, sia nelle scene erotiche che nella descrizione delle frivolezze dell’ozioso mondo borghese. Esordio di un’adolescenziale Guida in questo film di Imperoli dedicato alla scoperta della femminilità, subito presa di mira dalle voglie dei soliti personaggi infami ed approfittatori. La Guida condivide i suoi nudi con quelli della conturbante e bellissima Descombes. Imperoli saprà fare molto meglio l'anno dopo con Blue jeans.
MEMORABILE: Il nudo della Guida davanti allo specchio, commentato ed apprezzato dai fischi della colonna sonora. Il furto delle mutandine nella scena del ballo.

Undying 30/05/09 13:50 - 3840 commenti

I gusti di Undying

La ragazzina (una sedicenne) del titolo è talmente graziosa che genera, tra i compagni di scuola e, non di meno, tra gli insegnanti, una certa rivalità, dettata dal desiderio di poterne entrare in "buona grazia". Al di là dell'acerba e genuina bellezza della Guida, qua allo zenit della forma fisica, il lavoro di Imperoli non rifuge dal dramma, ben espresso in un finale con risvolti dalle tinte "maledette". Il film, pur modesto, ha inoltre il pregio di "codificare" e lanciare (e a suo modo segnare) il ruolo che poi la bella attrice sarà costretta a ricoprire, ex novo, in rapida successione.

Vstringer 2/11/09 17:06 - 349 commenti

I gusti di Vstringer

Una storia piuttosto stereotipata sull'impatto di una fanciulla in fiore su una piccola comunità borghese, girata senza troppi vezzi formali, è il pretesto per lanciare la splendida Gloria Guida che in quegli anni muove i primi passi inematografici. Imperoli, come negli stessi anni Amadio, le cuce addosso il ruolo della giovane moderatamente estroversa e ribelle (oltre che nuda), nel contesto di un blando film erotico adolescenziale. È un cliché da cui Gloria non saprà quasi mai affrancarsi, anche perché raramente avrà l'opportunità di farlo.

Daidae 23/05/11 15:13 - 2738 commenti

I gusti di Daidae

Niente di eccezionale ma ha i suoi punti di forza. Il principale è la Guida, che sprizza sensualità da tutti i pori; si tratta come detto di un filmetto, ma penso che lei valga da sola la visione. Non male il resto del cast, nel quale troviamo Carlini quasi sempre presente nei film di Imperioli. Sufficiente.

Giùan 2/02/14 07:32 - 2993 commenti

I gusti di Giùan

Sorta di rodaggio per l’accoppiata Imperoli-Guida, destinata a dare il meglio (cinematografico e non solo) di sé nel successivo cult Blue jeans. Qui infatti degno di nota è giusto l’esordio di Gloria, la cui acerba angelicità attende ancora maliziose valorizzazioni, muovendosi all’interno di un plot che sbanda tra allusioni alla crapula borghese (professionisti pedofili, ragazzotti viziati e viziosi, coppie scoppiate) e idealizzazioni presessantottine (l’amore puro cui aspira Monica). Recitazione marionettistica, confezione approssimativa. Sbarbatello.
MEMORABILE: Gloria sul letto che parla al telefona col babbo voltandosi e girandosi: molto “bardottiana”.

Saintgifts 2/01/16 09:56 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

La principale interprete del film è la (ultra) minigonna. È lei che fascia i fianchi della giovanissima Guida e della non meno attraente Descombes e dà a Imperoli la possibilità di far muovere la m.d.p. dal basso per mostrare il colore delle mutandine (quando ci sono) che vestono le desiderate parti intime delle suddette bellezze. La Guida esordisce sul grande schermo correndo sul bagnasciuga di Lignano Sabbiadoro, è già molto disinvolta e per lei spogliarsi non costituisce un problema. Qualche dialogo riesce a salvarsi dal banale.

Victorvega 15/05/17 10:31 - 299 commenti

I gusti di Victorvega

Un filmetto. Nulla di meno, nulla di più. Certamente aveva un certo senso nella morale dell'epoca in cui è stato realizzato, ora rimane da un punto di vista "storico". Pruriginoso ma sciapo e monotono. La storia ha la funzione di caratterizzare un po' i personaggi e ha uno scossone solamente nel finale. Tra attori che non eccellono, nota di merito del film è quella di aver fatto debuttare la Guida: chi più adatta per età e immagine a quel ruolo di lolita?

Faggi 18/06/17 15:15 - 1505 commenti

I gusti di Faggi

Visto in segreto in tenera età sortì l'effetto di una bomba erotico-atomica dai cui esiti, forse, non mi sono più ripreso (e meno male). Rivisto in seguito mi sembrò depotenziato ma non prestai molta attenzione alla cosa. Rivisto oggi si rivela per quel che è: mediocre e anche meno. Nostalgie personali a parte resta, almeno, come documento su Gloria Guida che, direttamente dai reami della dea Venere, si manifestò così come la si vede, splendente e spontanea, nella terrestre celluloide.
MEMORABILE: Gloria Guida e Colette Descombes: con loro in scena il film ha qualche senso.

B. Legnani 12/08/20 00:45 - 4725 commenti

I gusti di B. Legnani

Non è un film: è la Guida. Non è una battuta. Il film qualcosa vale (ebbe successo) solo perché c'è la prima volta di questa bomba assoluta, che bilancia la non attorialità con ampi sorrisi e un corpo irresistibile. La storiella d'intorno c'è e non c'è. Il professore che la svergina in realtà preferisce la trentenne padrona di casa (la Descombes, l'unica a recitare in maniera decorosa e ad azzeccare più di un'espressione). L'adulto che la vuole è pronto a pagarla, perché col denaro si può tutto (ma a pagarla sarà lui: è Carlini, truccato per parere 40enne...). Abuso di camera a mano.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Undying • 4/09/08 22:02
    Scrivano - 7630 interventi
    La label tedesca Simple Movie ha prodotto un'edizione limitata a 333 DVD (numero perfetto).

    Il formato annunciato è 1.85:1 ed è presente la traccia audio italiana.

    Ma attenzione: la durata è espressa in soli 80 minuti, contro i 93 dell'edizione integrale.

    Il dvd è REGIONE 2.
    Ultima modifica: 5/09/08 06:02 da Undying
  • Homevideo Homesick • 14/04/09 19:12
    Capo scrivano - 1378 interventi
    Dal 30 giugno per Mya Communications:

    http://www.kultvideo.com/scheda.asp?item=20713&type=DVD
  • Musiche Undying • 30/05/09 14:14
    Scrivano - 7630 interventi
    Il tema melodrammatico, per quanto strano spesso presente nel bis italiano anni Settanta, è di nuovo sostenuto dalla colonna sonora opera del grande Nico Fidenco, in particolare espresso nel malinconico brano Sandra's Dream.
    Ultima modifica: 30/05/09 22:14 da Undying
  • Homevideo Buiomega71 • 1/10/14 18:54
    Pianificazione e progetti - 21924 interventi
    In dvd per Dynit/Minerva, disponibile dal 19/11/2014

    http://www.amazon.it/Ragazzina-Colette-Descombes/dp/B00O2GRU4M/ref=sr_1_252?s=dvd&ie=UTF8&qid=1412182379&sr=1-252
  • Musiche Lucius • 30/03/16 19:25
    Scrivano - 8321 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, la cover forata del 45 giri originale:



    Ultima modifica: 30/03/16 19:32 da Zender
  • Musiche Faggi • 18/06/17 15:43
    Archivista in seconda - 434 interventi
    Una possibile curiosità (ma potrei sbagliare e la ricostruzione potrebbe non essere completa; perciò chiedo conferma/supporto a chi è più esperto).

    Il tema principale delle musiche di Nico Fidenco tornerà in altri film diversamente arrangiato prima e tale e quale poi:

    Emanuelle nera (1975)
    Emanuelle e gli ultimi cannibali (1977)
    Le porno libidini di Justine Aka Justine, una minorenne deliziosa (1979) (Il film di D'Amato da materiale girato da Franco).
  • Musiche Deepred89 • 18/06/17 19:02
    Comunicazione esterna - 1426 interventi
    Faggi ebbe a dire:
    Una possibile curiosità (ma potrei sbagliare e la ricostruzione potrebbe non essere completa; perciò chiedo conferma/supporto a chi è più esperto).

    Il tema principale delle musiche di Nico Fidenco tornerà in altri film diversamente arrangiato prima e tale e quale poi:

    Emanuelle nera (1975)
    Emanuelle e gli ultimi cannibali (1977)
    Le porno libidini di Justine Aka Justine, una minorenne deliziosa (1979) (Il film di D'Amato da materiale girato da Franco).


    Sicuramente si sente anche in Sesso nero, di cui costituirà l'opening-track.
  • Musiche Faggi • 18/06/17 19:41
    Archivista in seconda - 434 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:


    Sicuramente si sente anche in Sesso nero, di cui costituirà l'opening-track.


    Infatti. immaginavo che mancasse almeno un film alla lista.

    Una precisazione: da quanto ho capito questo tema musicale nasce per La ragazzina, poi viene riarrangiato e anche arricchito per Emanuelle nera; in seguito lo si sentirà tale e quale (più o meno?) nei film successivi.
  • Curiosità Zender • 23/03/18 15:13
    Consigliere - 43516 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film: