Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ODIO COLPISCE DUE VOLTE

All'interno del forum, per questo film:
L'odio colpisce due volte
Titolo originale:Lightning Strikes Twice
Dati:Anno: 1951Genere: thriller (bianco e nero)
Regia:King Vidor
Cast:Richard Todd, Ruth Roman, Mercedes McCambridge, Zachary Scott, Darryl Hickman, Kathryn Givney, Frank Conroy, Rhys Williams
Note:Aka "L'odio colpisce 2 volte".
Visite:657
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/3/14 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 6/4/15 18:45 - 5737 commenti

Dopo la falsa partenza da film giudiziario con il rilascio del presunto uxoricida, la regia di Vidor si avvia per una strada incerta: quella del giallo dai momenti gotici (la scena del temporale, l'arrivo nella casa semideserta, il clima di ambiguitÓ e sospetto durante la prima notte di nozze), percorsa con passo deciso ed aggressivo, e quella della love-story romantica, dove invece vaga piuttosto spaesata. Seri professionisti di un tempo, gli interpreti sono corretti e a volte anche di pi¨ (McCambridge).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il temporale; il ragno nel letto.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 22/4/17 18:26 - 7700 commenti

Attrice disoccupata in vacanza in Texas Ŕ attratta da un uomo, condannato a morte per uxoricidio e poi rilasciato a seguito di una testimonianza a suo favore, sulla cui innocenza permangono per˛ ancora molti dubbi... Thriller sentimentale con vaghi echi hitckcockiani, poco amato dallo stesso regista: pi¨ che dignitoso anche se, pur presentando una trama abbastanza prevedibile con momenti assai telefonati (epilogo compreso), non Ŕ esente da forzature in chiave melodrammatica. Nel discreto cast, la migliore Ŕ McCambridge, quella che in Johnny Guitar sarÓ un'indimenticabile pistolera vendicativa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Dice di soffrire di vertigini anche se sale sopra una sedia, ma si arrampica su un precipizio pur di avere l'occasione di farsi baciare.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 18/3/14 22:20 - 4709 commenti

Un'attrice a riposo dopo una malattia sceglie come luogo di villeggiatura proprio il posto dove un ex-condannato a morte esonerato dalla giuria risiede; verso il fascinoso uomo l'attrazione non potrÓ non scattare, ma avrÓ fatto bene o la nostra avrÓ compiuto il peggior errore della sua vita? Bel noir con una bravissima Roman e un magnetico Todd presunto uxoricida. Menzione d'onore per la McCambridge, personaggio assai interessante. Le calde location del deserto texano danno un tocco interessante alla pellicola, che mantiene una buona tensione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale; La Roman va a trovare Todd prorio su un burrone; Il primo incontro sotto la tempesta.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Nicola81 14/7/17 17:50 - 1593 commenti

Vidor fu persino troppo severo nel definirlo "un'insalata di cose senza interesse", ma Ŕ pur vero che l'idea di partenza (si conoscono e si innamorano, ma lui Ŕ un sospetto uxoricida) non era nuova giÓ allora. Ed Ŕ altrettanto vero che se l'atmosfera e il clima di mistero incuriosiscono, i momenti sentimentali e quelli melodrammatici dimostrano tutti i loro anni. La Roman, complice anche un personaggio che non brilla certo per coerenza, non mi ha troppo convinto; meglio l'ambiguo Todd e la spigolosa McCambridge.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Il destino Ŕ crudele con le belle donne: le racchie non le uccide mai nessuno".
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Faggi 27/8/16 10:30 - 1364 commenti

Thriller (o melodramma a tinte fosche) ambientato nel torrido deserto texano, dove una bella (un'attrice in vacanza) Ŕ attratta fatalmente da una potenziale bestia (un uomo da poco scagionato per uxoricidio). La pellicola coinvolge immediatamente e pure se procede un po' a singhiozzo ha una discreta capacitÓ di evocare misteri e suscitare tensione nervosa, riuscendo a tenere nascosta senza barare la soluzione dell'enigma legato al protagonista maschile. Buono l'equilibrio tra i toni scuri e rosa.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)