DISCUSSIONE GENERALE di Going clear: Scientology e la prigione della fede (2015)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Schramm • 3/12/15 15:47
    Scrivano - 7314 interventi
    seconda dritta del dì.

    partendo dalla semplice curiosità sui perché e i percome dell'adesione a un credo rispetto a un altro, gibney tratta scientology né più né meno di come in mea maxima culpa trattava madre ecclesia: stracciandole le vesti, e mettendo a nudo il corpo di un mostro, tirando le medesime conclusioni su tutto ciò che è tassonomico, dogmatico e fideista. in definitiva sbugiardandola passo passo e svelando allucinanti altarini da brividi. un documentario da vedere, che mette nero su bianco con tanto di documentazione inoppugnabile, chi e cosa c'è dietro a quest'organizzazione ormai non meno potente della chiesa e non meno pericolosa della mafia, che con una mano promette salvifiche caramelle e con l'altra le indora con l'arsenico. un documentario davvero importante sui rischi di finire incastonati in sette che predicano la libertà di pensiero e razzolano assoggettando l'individuo ai propri voleri.
    Ultima modifica: 3/12/15 19:18 da Schramm
  • Daniela • 3/12/15 16:42
    Gran Burattinaio - 5821 interventi
    Questo me lo segno...
  • Schramm • 3/12/15 19:25
    Scrivano - 7314 interventi
    ...e fai benissimo...
  • Galbo • 3/12/15 20:03
    Consigliere massimo - 3920 interventi
    mi intriga parecchio
  • Herrkinski • 3/12/15 21:15
    Consigliere - 2490 interventi
    Mai sopportato Scientology, se mi capita un'occhiata gliela dò, giusto per aumentare il mio astio :-D
  • Schramm • 3/12/15 23:56
    Scrivano - 7314 interventi
    vedrai a che livelli incalcolabili arriverà l'astiometro..!! ;)
  • Cotola • 4/12/15 00:10
    Consigliere avanzato - 3738 interventi
    Segnato
  • Raremirko • 4/12/15 00:50
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Più che altro l'adesione di Cruise, che sembra crederci molto, mi ha sempre stupito
  • Schramm • 4/12/15 12:53
    Scrivano - 7314 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    Più che altro l'adesione di Cruise, che sembra crederci molto, mi ha sempre stupito

    quella di travolta ha dei risvolti ancor più lugubri, specie per come è stato manipolato marionettescamente in gioventù. ma va detto che cruise non esce certo facendo signorile figura da questo documentario. mi limiterò a "spoilerare" che viene mostrato un video di auto-propaganda con un'intervista pilotata, atta a decantare le lodi del neo-leader (un bel tipetto davvero, vedere per credere), dove sembra più psicopatico ed esagitato di nicholson nella mezzoretta finale di shining. ha momenti di iper-reattività emotiva che a paragone i cocainomani potrebbero fare i testimonial per il valium. certo, il beneficio del dubbio che siano recitate glielo si può dare, ma per i brividi che mette si dovrebbe parlare di miglior prestazione attoriale dell'intera carriera. e ne mette ancor più pensare che sia all'indiscriminato servizio di una persona a dir poco dubbia come miscavige.
    Ultima modifica: 4/12/15 12:56 da Schramm
  • Raremirko • 4/12/15 23:56
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Raremirko ebbe a dire:
    Più che altro l'adesione di Cruise, che sembra crederci molto, mi ha sempre stupito

    quella di travolta ha dei risvolti ancor più lugubri, specie per come è stato manipolato marionettescamente in gioventù. ma va detto che cruise non esce certo facendo signorile figura da questo documentario. mi limiterò a "spoilerare" che viene mostrato un video di auto-propaganda con un'intervista pilotata, atta a decantare le lodi del neo-leader (un bel tipetto davvero, vedere per credere), dove sembra più psicopatico ed esagitato di nicholson nella mezzoretta finale di shining. ha momenti di iper-reattività emotiva che a paragone i cocainomani potrebbero fare i testimonial per il valium. certo, il beneficio del dubbio che siano recitate glielo si può dare, ma per i brividi che mette si dovrebbe parlare di miglior prestazione attoriale dell'intera carriera. e ne mette ancor più pensare che sia all'indiscriminato servizio di una persona a dir poco dubbia come miscavige.



    Ad ogni modo qualche reazione la si sta avendo; hai sentito che in uno stato, non ricordo più quale, Scientology non è più intesa come religione?
  • Raremirko • 4/12/15 23:58
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Scusa Schramm, un'ultima cosa e poi chiudo, mi interessa molto.

    E Hubbard come esce dal film?

    Pure lui era ambiguo?

    Il suo Dianetics ce l'ho sai (o meglio, ce l'aveva mia nonna)?
  • Raremirko • 5/12/15 00:24
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    E strano poi che Gibney sia riuscito a portare a termine il film; nel 2007 Scientology rese difficile la vita a John Sweeney per un documentario...
  • Schramm • 5/12/15 00:39
    Scrivano - 7314 interventi
    hubbard esce per quello che era. un individuo eccentrico a metà strada tra chi ci fa e chi ci è, comunque non meno ambiguo, pallonaro e perfido di miscavige. dopo questo film, in un mondo normale, non dovrebbe più esser riconosciuta come religione in ogni stato. ma a quanto mostrato gli equilibri politico-economici che muove son molto forti. è, di tutte le sette, probabilmente la più potente e influente. stranisce anche me che gibney non abbia ancora ottenuto rappresaglie ritorsioni o minacce dopo quel che si vede fare a chi ha messo e mette in cattiva luce mediatica l'organizzazione...
  • Raremirko • 5/12/15 00:58
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    hubbard esce per quello che era. un individuo eccentrico a metà strada tra chi ci fa e chi ci è, comunque non meno ambiguo, pallonaro e perfido di miscavige. dopo questo film, in un mondo normale, non dovrebbe più esser riconosciuta come religione in ogni stato. ma a quanto mostrato gli equilibri politico-economici che muove son molto forti. è, di tutte le sette, probabilmente la più potente e influente. stranisce anche me che gibney non abbia ancora ottenuto rappresaglie ritorsioni o minacce dopo quel che si vede fare a chi ha messo e mette in cattiva luce mediatica l'organizzazione...


    Eh, cavolo, si.

    Ho letto e sto leggendo cose dopo il tuo post; un pò le sapevo, altre no.

    Certo che Miscavige inquieta solo a guardarlo (e a dirla tutta sta divenendno famoso solo di recente, prima si è smepre tenuto in disparte). Comunque voglio assolutamente vedere il documentario.
  • Raremirko • 5/12/15 01:02
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Azz, pure l'Haggis di Crash ne faceva parte, non lo sapevo.
  • Schramm • 5/12/15 01:07
    Scrivano - 7314 interventi
    Raremirko ebbe a dire:
    Il suo Dianetics ce l'ho sai (o meglio, ce l'aveva mia nonna)?

    io ne avevo due. uno molto vecchio dal titolo quasi wertmulleriano con i caratteri in copertina scavati e dorati, che non ricordo più, stava in libreria da chissà quanto prima che nascessi, l'altro me lo regalarono proprio loro dopo avermi fermato a padova e avermi convinto, con la supervisione dei miei (avevo 10-11 anni all'epoca) a fare un lungo test attitudinale e un colloquio finale. ma finì lì, fortunatamente. ricordo questa stanza enorme dove una cinquantina di persone facevano lo stesso test di circa 100 domande. una cosa simile a quello psicologico che si faceva nella visita di leva. il libro era una sorta di step by step for dummies su come risolvere problemi e difficoltà di studio, costava ben 37mila lira di allora, ma ne venni omaggiato. forse scartabellando in cantina potrei anche ritrovarlo.
  • Raremirko • 5/12/15 01:22
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Raremirko ebbe a dire:
    Il suo Dianetics ce l'ho sai (o meglio, ce l'aveva mia nonna)?

    io ne avevo due. uno molto vecchio dal titolo quasi wertmulleriano con i caratteri in copertina scavati e dorati, che non ricordo più, stava in libreria da chissà quanto prima che nascessi, l'altro me lo regalarono proprio loro dopo avermi fermato a padova e avermi convinto, con la supervisione dei miei (avevo 10-11 anni all'epoca) a fare un lungo test attitudinale e un colloquio finale. ma finì lì, fortunatamente. ricordo questa stanza enorme dove una cinquantina di persone facevano lo stesso test di circa 100 domande. una cosa simile a quello psicologico che si faceva nella visita di leva. il libro era una sorta di step by step for dummies su come risolvere problemi e difficoltà di studio, costava ben 37mila lira di allora, ma ne venni omaggiato. forse scartabellando in cantina potrei anche ritrovarlo.



    Siiiiiiiiii, ho proprio quello con i caratteri dorati; oddio, mia nonna, Dio mi perdoni, non è proprio tipa da libri così, e la presenza in casa del libro mi stupì parecchio. Forse lo davano in omaggio via posta o cose così.


    Comunque fine dell'OT, prima che Zender si arrabbi; trovo sempre interessanti i tuoi post e trovo difficile contenermi.

    Se scriverò altro, avrà attinenza al film.
  • Capannelle • 14/12/15 00:29
    Scrivano - 2867 interventi
    A me sembra che Travolta sia il classico bambinone a cui puoi far credere tutto e magari estorcere facilmente informazioni che ora lo tengono legato a filo doppio alla setta.
    Mentre Cruise, dopo aver fraternizzato con Cavendige in chissà quali avventure, ha deciso che era suo interesse unire il suo destino a quello dell'altro.
    Sono contento che Haggis se ne sia tirato fuori però pensare che abbia dato loro 30 anni della sua vita è agghiacciante.
    Comunque in Europa Scientology va poco lontano per fortuna e nessuno stato la riconosce come confessione religiosa.
    Negli Usa invece è incredibile come il loro fisco si sia calato le braghe di fronte all'organizzazione. Non che noi in Italia si faccia di meglio con la destinazione dell'8x1000..
  • Schramm • 14/12/15 12:44
    Scrivano - 7314 interventi
    devo dire che non ho mai avuto tra amicizie e conoscenze uno scientologo tricolore (in compenso con alcuni testimoni di geova non ne sono uscito vivo), ma non prenderei sottogamba l'innesto europeo. solo nella regione in cui vivo hanno recentemente aperto tre sedi.
    Ultima modifica: 14/12/15 18:11 da Schramm
  • Raremirko • 27/10/17 17:32
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Plauso ancora una volta a Raitre, canale perfetto, che ieri l'ha mandato in onda, pure doppiato, con una prefazione perfetta.

    Che dire, tanti i temi sempreverdi (il fascino che esercita il capo, il fatto che nel nome di un presunto bene si può fare quanto male si vuole, senza limiti, i personaggi inquietanti mostrati) e, di cuore, auguro una lunghissima vita al coraggioso e prolifico Gibney.