LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/10/10 DAL BENEMERITO PIGRO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Aal 12/10/10 11:36 - 322 commenti

I gusti di Aal

Algido e senza anima come il libro di Baricco. Esteticamente molto curato ma oltre l'apparenza rimane una storia debole, confezionata con svenevole ammiccamento verso lo spettatore tentando di coinvolgerlo emotivamente e farlo sentire partecipe. Il risultato è l'esatto contrario e tranne i meravigliosi paesaggi che si intravedono durante i viaggi del protagonista o i bellissimi scorci del suo paesello natìo ben poco rimane nel cuore e nella mente dopo la visione di questo film. Un esercizio di stile e niente di più, neanche tanto riuscito.

Pigro 12/10/10 08:14 - 8436 commenti

I gusti di Pigro

La storia non è gran che: un commerciante francese si reca in Giappone dove si innamora di una donna misteriosa. La realizzazione è peggio: lenta, sfibrante, illustrativa, didascalica, con una musica che vorrebbe essere languida ed è solo indisponente. La ricostruzione storica del primo 800 è ben fatta, ma la sceneggiatura non ha mordente (come gli attori) e la regia preferisce concentrarsi sulla calligrafia anziché sulla necessità. Mancano completamente il senso del fascino e del mistero che teoricamente dovrebbero sostenere il tutto. Melenso.

Giom 14/07/11 11:16 - 11 commenti

I gusti di Giom

Ho letto il libro e le impressioni sono state molto simili a quelle lasciatemi dal film. È la trama stessa a proporre un'atmosfera di spazi aperti e naturali molto silenziosi e introspettivi come quelli orientali, a rendere il film lento e sognante. Avrei dato maggior personalità al personaggio di lui che è invece monoespressivo, la Knightley è sempre molto brava e affascinante col suo brio anche quando impersona come in questo caso una donna sempre in attesa. Ho gradito molto l'ambientazione francese. Avrei dato più spazio alla gheisha.

Vawe 1/10/12 22:54 - 61 commenti

I gusti di Vawe

"Seta" è esattamente così: una pellicola delicata, imperniata di immagini e sguardi leggeri. Tratto dal romanzo omonimo di Baricco, il film ne ripercorre di pari passo i viaggi di un giovane commerciante di bachi da seta. Il Giappone e i suoi paesaggi, i suoi rituali, le sue donne affascinanti. Un amore lasciato a casa, al sicuro e la ricerca di un altro, ignoto e magico. Bravi Pitt e la Knightley, non bastano però a dare verve alla storia. E' come una poesia che rapisce nel momento in cui la si ascolta ma che poi si affievolisce, svanendo.

Galbo 20/06/13 15:38 - 11639 commenti

I gusti di Galbo

Lascia un po' perplessi la visione di questa trasposizione cinematografica del romanzo di Baricco. L'impressione è che gli autori si siano dedicati esclusivamente all'allestimento formale del "mondo" del romanzo, lasciandone da parte il contenuto narrativo. Il risultato è impeccabile stilisticamente, freddo e alla lunga vuoto riguardo ai personaggi, assolutamente monodimensionali benché interpretati da bravi attori. Discreta la colonna sonora.

Nando 10/09/16 09:12 - 3564 commenti

I gusti di Nando

Dal libro di Baricco, una vicenda imperniata su un amore impossibile salvo poi alla fine scoprire una dolente verità. Scenografie di buon livello, musiche appropriate del grande Sakamoto. Ritmo non sempre memorabile ma d'altronde si tratta di una pellicola sentimentale che narra lo struggente amore di un impavido viaggiatore. Nel complesso accettabile.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.