Nuda per un delitto - Film (1964)

Nuda per un delitto

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/09/13 DAL BENEMERITO RONAX
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ronax 28/09/13 00:41 - 1238 commenti

I gusti di Ronax

Discreto giallo interpretato e diretto dal bel tenebroso Robert Hossein, con la matura ma ancor seducente Michèle Morgan e la giovane Marie-France Pisier. Più che l'intreccio, abbastanza intuibile nelle sue conclusioni da un certo punto in poi, si apprezzano le atmosfere inquietanti e un po' rarefatte tipiche del noir transalpino, ben sottolineate da un funzionale bianco e nero. Le nudità sono ovviamente solo nel fuorviante titolo italiano, ma la spregiudicata e avida ninfetta impersonata dalla Pisier ha una sua carica di torbido erotismo.
MEMORABILE: Il ticchettio notturno della macchina da scrivere che ossessiona la Morgan.

Lucius 29/11/14 16:39 - 3015 commenti

I gusti di Lucius

Sono questi i gialletti, altro che The lodger - Il pensionante... Il film si mantiene su livelli di sufficienza per tutta la durata come la camminata di un esperto funambolo circense su un cavo sospeso nel vuoto. Visione piacevole senza guizzi registici ma accattivante, grazie al bianco e nero funzionale, alla messa in scena e ai cliché di genere (lettere anonime, testamenti, ricatti...) presenti nel film. La ricetta è quella giusta, i giallisti la conoscono bene. Da seguire senza sforzarsi troppo le meningi.

Nicola81 23/05/20 21:40 - 2815 commenti

I gusti di Nicola81

Giallo che si lascia guardare senza affanni (vista anche la breve durata), ma che certo non rimane particolarmente impresso, anche perché l'esiguo numero di personaggi non consentiva la costruzione di un intreccio particolarmente elaborato. Come da pronostico Hossein se la cava meglio da interprete che da regista, anche se la scena se la contendono soprattutto il fascino maturo della Morgan e la bellezza fanciullesca della Pisier, le cui nudità però sono ovviamente limitate al fuorviante titolo italiano. Insolita l'ambientazione in Tirolo.

Anthonyvm 6/12/23 22:10 - 5579 commenti

I gusti di Anthonyvm

Godibile gialletto francese che strizza l'occhio a Clouzot ma riesce a mantenersi intrigante fino alla sua conclusione. La rivelazione giunge meno ovvia del previsto, nonostante la scarsità numerica di personaggi, grazie soprattutto all'ambiguità dei loro caratteri e delle loro relazioni (non mancano velature saffiche). Anche in un minutaggio ridotto, Hossein (pure protagonista) riesce a non trascurare l'atmosfera, aiutato dall'azzeccatissima ambientazione tirolese, fra comunità chiuse, notti cupe e silenzi inquietanti (notevole l'appuntamento alla baita col ricattatore). Non male.
MEMORABILE: L'arrivo della vedova nel paese; La bellezza lolitesca della Pisier; L'hitchcockiano occhio dietro il foro; Il ticchettio della macchina da scrivere.

Paul Mercey HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Nemici... per la pelleSpazio vuotoLocandina Tre uomini in fugaSpazio vuotoLocandina Il riposo del guerrieroSpazio vuotoLocandina Sei gendarmi in fuga
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.