LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/10/19 DAL BENEMERITO LOU
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lou 14/10/19 00:00 - 959 commenti

I gusti di Lou

Siamo a Parigi e gli attori sono occidentali, ma si percepisce chiaramente la mano giapponese di Koreeda, che indaga minuziosamente le questioni di famiglia con i suoi tempi dilatati. L'aspro confronto tra madre e figlia, che vede da un lato la Deneuve egocentrica attrice di successo e dall'altro la Binoche vittima delle incomprensioni del passato, è di stampo pirandelliano: tra realtà e finzione, non si arriva a una vera resa dei conti, quanto a una accettazione dello stato delle cose attraverso dolorose rielaborazioni del passato.

Myvincent 15/10/19 07:51 - 2551 commenti

I gusti di Myvincent

Un film non con, ma in fondo su Catherine Deneuve e chi ha amato fare cinema, anteponendolo a tutto, famiglia compresa. Il cinismo di una diva a cui solo il pubblico perdona ogni capriccio, raccontato in questa sorta di meta-opera, in cui c'è spazio anche per Juliette Binoche e per un Ethan Hawke che non si sa bene cosa c'entri. Sempre in bilico tra finzione e realtà, l'ottimo regista giapponese porta alla ribalta molto o un po' di quello che si agita nel mondo degli attori e non solo.

Cotola 29/10/19 08:50 - 7521 commenti

I gusti di Cotola

La famiglia continua ad essere il fulcro pulsante del cinema di Koreeda, anche se in questo caso il regista emoziona e coinvolge infinitamente meno che in altre occasioni. Forse "paga" l'ambientazione europea o il fatto di aver battuto sentieri già noti. Anche le parti metacinematografiche non restano nella memoria. Si ha una sensazione di freddezza ed eccessivo controllo del tutto che non giova sul piano emozionale. La Deneuve e la Binoche sono brave; il personaggio di Hawke non si capisce bene che funzione abbia. Buon film ma, visto il nome del regista, un po' deludente.

Daniela 1/03/20 00:13 - 9395 commenti

I gusti di Daniela

Quando vengono pubblicate le memorie di una famosa diva del cinema, la figlia sceneggiatrice vola dagli USA a Parigi con marito e figlioletta per incontrarla... Prima trasferta estera per Koreeda: il timore di uno snaturamento risulta infondato, dato che le tematiche restano le stesse, piuttosto è l'approccio troppo controllato a risultare poco coinvolgente, complici anche le prestazioni trattenute di Deneuve e Binoche, col rischio per lo spettatore di sentirsi tenuto ai margini, come accade al personaggio interpretato da Hawke, mentre assiste a un match familiare visto tante altre volte.

Galbo 4/03/20 19:17 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Nonostante il titolo è proprio della verità che si sente la mancanza in questo film dell’autore giapponese Koreeda. Il gioco al massacro che si instaura tra madre e figlia è artefatto, privo di pathos, e sembra volto sopratutto a consentire alle attrici di dare sfoggio alla propria bravura il che evidenzia ancora di più la mancanza di spessore dei personaggi. Le figure maschili sono sullo sfondo, a partire da Hawke davvero inconsistente. La bravura del regista si coglie in certi passaggi ma il film gira troppo a vuoto. Deludente.

Bubobubo 8/03/20 16:09 - 1199 commenti

I gusti di Bubobubo

Il complesso rapporto familiare tra madre (una Deneuve a tratti irresistibile) e figlia (una Binoche adeguata al ruolo) sullo sfondo della pubblicazione della controversa autobiografia scritta dalla prima, attrice affermata ormai avviatasi sul viale del tramonto. Qualche sferzata qui e lì lascia il segno (molto intensa la scena tra Deneuve-Fabienne e Manon-Clavel), il personaggio derelitto di Hawke è ben scritto nella sua relativa marginalità, ma si tratta di un film che riesce a ingranare solo a tratti e ancor meno a commuovere.
MEMORABILE: Resa dei conti a tavola.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.