LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/01/10 DAL BENEMERITO ROSY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rosy 3/05/12 15:51 - 73 commenti

I gusti di Rosy

Se Georgia Moll è stata una strana tempra d'attrice, donna dal fascino aristocratico e quasi irraggiungibile, non altrettanto si può dire della sua Laura, svagata e superficiale figlia della buona borghesia che pare vagabondare da un uomo all'altro alla perenne ricerca della ragione stessa della sua vita, sino ad un epilogo tragico e assurdo. Film irrisolto, lento oltre ogni ragionevole misura si regge tutto sulla bellezza catatonica della Moll. Lascia un senso di fastidio tanto che alla fine resta solo da chiedersi perché mai Laura sia vissuta.

Homesick 3/07/15 15:45 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

La giovane Laura è incerta e volubile, stretta fra i richiami del conformismo borghese suggellato da un matrimonio precoce e ad affrettato, e l'anelito alla propria libertà. All'epoca certamente arditi, i temi dell'adulterio e della crisi di coppia sono inseriti in una diegesi rapsodica - e questo talora a discapito dell'impatto drammatico - ed esposti con una pacatezza da cinema francese; pacatezza riscontrabile anche nella recitazione di Giorgia Moll che, con l'aiuto del doppiaggio di Adriana Asti, ritrae un personaggio femminile "antonioniano" rassegnato alla noia e al mal de vivre.
MEMORABILE: Le incertezze esistenziali di Laura; il ricordo del tunnel.

Renato 19/10/20 16:04 - 1595 commenti

I gusti di Renato

Datatissimo ritratto femminile ad opera di un regista più attivo come sceneggiatore e documentarista. La protagonista, interpretata da Giorgia Moll e doppiata da Adriana Asti, non diventa mai interessante, limitandosi a vivacchiare sullo schermo tra uno sciocco flirt e l'altro. Il buon cast è sprecato: Garrone veste i panni - per lui abituali - del dongiovanni senza scrupoli, mentre Sbragia ha una scena sola. Anche il tema della provincia malevola ed ottusa - il film è girato a Verona - resta sullo sfondo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Uomoocchio • 18/01/10 21:36
    Galoppino - 4 interventi
    secondo film di Ferrari (prima dell'inguardabile Mio Mao). censurato all'epoca e molto datato rivisto oggi ma non disprezzabile. Laura,viziata figlia della buona borghesia si sposa senza amore e poi vaga da un amante all'altro preda di un'inquietudine senza sbocchi. un po statico ma il quadro d'ambiente è efficace e il personaggio è ben delineato. parente, sebbene inferiore, di film come Un mondo nuovo o Una storia milanese. bella la musica di Trovajoli
  • Discussione B. Legnani • 18/01/10 22:25
    Consigliere - 14001 interventi
    Ma l'hai visto?