Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Quando si entra nei giochi di un certo tipo di finanza il rischio è sempre quello di perdersi nel fumo di una terminologia tecnica in buona parte poco chiara ai non addetti ai lavori. Il film di Austin Chick fa di tutto per non aiutare, in questo senso, crogiolandosi anzi in una frammentarietà che rende ulteriormente arduo il ricomporre le tessere di un mosaico spesso suggerito più che spiegato tradizionalmente. Già l'azienda di cui Tom Sterling (Hartnett) è il CEO nonché inventore, la Landshark, ha contorni mai chiariti fino in fondo. Non è importante, ci viene fatto capire, perché ciò che più conta è lui, simbolo stesso...Leggi tutto di un'ingordigia e di una presunzione tipicamente figlia del mondo degli affari, di una finanza speculativa che non guarda in faccia nessuno. Sicuro di sé, poco incline alla cortesia e all'umiltà, sale la scala del business fino a raggiungerne ragguardevoli vette e a costruirsi un futuro che pare roseo. Pare, appunto, perché in verità quando si ha a che vedere con società quotate in borsa, con internet... tutto è effimero, volatile, legato al momento, e basta poco perché le prospettive si capovolgano.

E’ quel che presto succede: le azioni perdono quota irrimediabilmente, scendono fino a livelli preoccupanti; in azienda si riflette su cosa fare e la stessa leadership di Tom viene pacatamente messa in discussione. Questi allora chiede aiuto al fratello Joshua (Scott), la formica di famiglia se lui è la cicala, che lavora alla Landshark e ha la testa molto più sulle spalle. Nel frattempo sale la tensione in famiglia soprattutto col padre (Torn) mentre Tom ritrova una vecchia fiamma (Harris) con la quale il rapporto diventa l'emblema della confusione mentale che lo tormenta, tra indecisione, insicurezza e un cambio drastico di visione legato all'improvvisa sensazione di non farcela.

I temi non mancherebbero, al film, ma è l'affastellarli senza una vera logica che li sovrintenda a lasciare perplessi. E dire che Hartnett era anche la faccia giusta, ideale incarnazione del manager rampante, del businessman fiero dallo sguardo acuto. Non delude nemmeno dal punto di vista recitativo; peccato che poco si percepisca l’importante momento storico (un mese prima dell'attacco alle Twin Towers), che l'ottimo cameo di David Bowie arrivi troppo tardi, che il rapporto col fratello sia stucchevole e ripetitivo negli incontri a due e che quanto sembra funzionare in realtà si fermi alla superficie, a una descrittività dai contorni sfuggenti, a dialoghi magari buoni ma scarsamente funzionali al progredire della vicenda. Il finale è freddo e consequenziale; lascia giustamente con l'amaro in bocca e torna a far riflettere sulla necessità di poter fondare la nostra vita su certezze diverse dal denaro.

Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/08/23 DAL BENEMERITO SISKA80 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 24/08/23
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Siska80 2/08/23 16:59 - 3804 commenti

I gusti di Siska80

Due ambiziosi fratelli cercano di salvare la loro società un mese prima dell'attentato alle Twin Towers. Se si entra nell'ottica dei protagonisti (interpretati dalla valida coppia Hartnett/Scott, che da sola vale la visione) si tratta di un film niente male incentrato sulla brama di potere e la capacità di sapersi reinventare: la fotografia, a dire il vero, è buia e dai colori fittizi, ma l'atmosfera è tesa, il ritmo regolare, il cast di contorno buono, sebbene probabilmente la trovata migliore risieda nel periodo in cui è ambientata, quando ogni cosa stava per essere (s)travolta.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Girls against boysSpazio vuotoLocandina Malarazza - Una storia di periferiaSpazio vuotoLocandina LovelessSpazio vuotoLocandina My happy family
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.