La vera storia di Babbo Natale

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/09/08 DAL BENEMERITO RENATO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Renato 17/09/08 14:17 - 1595 commenti

I gusti di Renato

Indiscutibilmente un film cui sono legato al di là del suo valore reale, viste le innumerevoli visioni sotto le feste da bambino. Sarà anche stato un fiasco al botteghino, ma per me funzionava benissimo, col folletto che scende sulla terra e si scontra con l'avido industriale (Lithgow, ovviamente)... e la parte ambientata in un immaginifico Polo Nord è davvero suggestiva.

Lovejoy 22/10/08 20:34 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Nello stesso genere, meglio i film che vedono protagonista il simpatico Tim Allen. In questo caso, lo si ricorda sopratutto per essere stato il flop dell'anno. Anche a causa di una storia troppo dolciastra, di una regia assente e di interpreti che, tolti gli ottimi Lithgow e Meredith (che comunque hanno fatto di meglio), sono imbarazzanti. Gli effetti speciali contribuiscono all'affondamento della pellicola.

Enzus79 3/06/09 16:56 - 1847 commenti

I gusti di Enzus79

Normale film per famiglia, che si può vedere in ambito natalizio. Non c'è niente che stupisce; anzi, fino a quando Dudley Moore non va a New York, il film annoia, dopodichè decolla (ma proprio poco). Personaggi mediocri, anche se Lithgow è simpatico. Non si può chiedere di più.

Rickblaine 3/06/09 19:16 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Sdolcinata e perbenista storia del grande personaggio che rincuora, una volta l'anno, l'animo dei bambini di tutto il mondo. La storia della nascita di Babbo Natale e lo sviluppo che porta all'azienda dei creatori di giocattoli. Avventure, ingiustizie e altro che per dover di genere si concluderà a lieto finale.

Cotola 4/03/11 21:56 - 7630 commenti

I gusti di Cotola

Fesseria di enormi proporzioni in cui Babbo Natale c’entra poco o nulla ed i cui sviluppi della trama (si procede con una cretineria dopo l’altra) sono francamente imbarazzanti e in parte deliranti. Già da piccolo mi piacque pochissimo, rivisto poi da grande, il giudizio è divenuto ancor meno lusinghiero. Povero Dudley Moore che fu costretto ad interpretare uno gnomo.

124c 21/12/11 16:33 - 2778 commenti

I gusti di 124c

I film natalizi devono essere presi per quelli che sono: pellicole destinate ai ragazzini, specie quelli con protagonista Babbo Natale. Questo, ad esempio, non è un capolavoro (e chi lo cercava?), ma si lascia guardare, specie per le prove del perfido John Litgow e dello gnomo Dudley Moore. Sarà anche stato un flop all'epoca, ma non lo riesco a condannare, anche se non è Miracolo nella 34ma strada. David Huddleston ha la corporatura adatta per il ruolo, anche se lui ha più del caratterista che del protagonista. Due pallini e mezzo.

Almicione 22/12/15 20:01 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Noioso, brutto, scontato quanto i vecchi film Disney per bambini. Nella prima parte si staziona in un'atmosfera un po' da sogno e un po' da sonno, con questi elfi addobbati in modo molto kitsch che producono giochi di parole non divertenti. La seconda parte è peggiore: banalissima trama con uno spietato "imprenditore" che viene punito grazie all'azione di un bambino povero (qui addirittura orfano e senzatetto) che divene l'eroe. Profusione di scadenti effetti speciali (la polverina) senza pensare ai decenni successivi. Finale vomitevole.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Buiomega71 • 10/12/17 11:08
    Pianificazione e progetti - 22112 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flano cinematografico di La storia di Babbo Natale - Santaclaus: