Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/02/12 DAL BENEMERITO GREYMOUSER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Greymouser 8/02/12 11:31 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Un Cassel ultimamente iperattivo interpreta un monaco pieno di fervore religioso ma anche di pulsioni oscure e dionisiache, in un XVII secolo astratto e de-storicizzato. La vicenda puzza di zolfo infernale e nevrosi libidiche, e si tinge alla fine di toni da tragedia greca. L'epilogo è effettivamente sconvolgente, ma reso in maniera così poco incisiva, dal punto di vista registico, da scivolare addosso senza colpo ferire. Piuttosto scolastica, d'altra parte, l'interpretazione del buon Vincent.

Bizzu 9/04/15 23:35 - 210 commenti

I gusti di Bizzu

Perchè fare la riduzione cinematografica dell'omonimo capolavoro gotico se poi il risultato dev'essere uno striminzito riassuntino? I personaggi che erano complessi qui non hanno la minima personalità; tutti gli intrecci, le sottotrame, le pulsioni e la discesa agli inferi sono liquidati nella peggior maniera possibile, imbastendo un film che è un frettoloso elenco degli scandaletti di facciata (che ormai non hanno nemmeno piu la carica eversiva che avevano ai tempi). Blasfemo, sì, ma solo nei confronti del libro; piu che altro direi inutile.

Mco 3/10/20 21:28 - 2255 commenti

I gusti di Mco

Da Lewis a Moll, passando per le espressioni di Cassel. Si respira aria di desolazione morale, abbandono di valori e sentori di demoniaco sin dalle prime scene. Poi un morso si fa scaturigine e la catabasi si compie. Bello e pulsante nelle sue sfaccettature, il lavoro de quo non è esente da sbavature e tempi morti ma ha dalla sua un fascino notevole, soprattutto nelle sequenze più peccaminose. Bella e conturbante la François, suggestive le location scelte per l'occasione, ottimo il protagonista.
MEMORABILE: La rivelazione d'identità del neoarrivato.

Rigoletto 24/06/22 11:12 - 1734 commenti

I gusti di Rigoletto

Non è in discussione la prova di Cassel o la storia, scura e deprimente (nel senso buono). Ma è come è stato imbastito il tutto che non lascia convinti. Moll doveva e poteva osare di più, invece lo zolfo del maligno aleggia in superficie senza avere quell'incisività necessaria alla storia. Cassel superlativo e buono il resto del cast, ma è una magra consolazione.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.