Caro Petrolini

Media utenti
Anno: 1983
Genere: teatro (colore)
Note: Regia teatrale di Ugo Gregoretti. Registrato al Teatro Argentina in occasione di una mostra commemorativa. Testi sparsi e musiche originali di Petrolini.
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/05/08 DAL BENEMERITO GUGLY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gugly 24/05/08 21:32 - 1016 commenti

I gusti di Gugly

Omaggio a Petrolini. La regia di Gregoretti è particolare, o la si ama o la si odia: il primo tempo è un frullato velocissimo di macchiette, mentre il secondo mescola pezzi di pieces... è difficile dire dove finisca Petrolini ed inizi Proietti, molto bravo e divertente al pari dei comprimari (Tirabassi è veramente buffo)... Sentendo solo la voce a volte sembra Petrolini, ma i due sono diversi. In ogni caso da vedere per iniziare (magari) una ricerca su una parte di teatro italiano di solito sconosciuta.
MEMORABILE: Gastone; lo sfottò dannunziano.

Pessoa 20/11/20 16:29 - 1239 commenti

I gusti di Pessoa

Proietti recupera molte delle più note caratterizzazioni del grande Petrolini, di cui da molti è definito l'erede naturale, con un'operazione filologicamente corretta che ha riscosso molti consensi di critica e pubblico. Le gag, vecchie di quasi un secolo, hanno in molti casi perso molta della vis comica originaria, ma riescono a strappare ancora numerose risate convinte grazie anche all'immenso talento del protagonista, coadiuvato da un cast di tutto rispetto. Buone luci e scene. Una chicca imperdibile per gli appassionati del genere, un bel momento di teatro per tutti gli altri.
MEMORABILE: La presenza scenica e l'abilità nell'indovinare tutti i tempi teatrali da parte di Proietti, un vero e proprio animale da palcoscenico.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gugly • 24/05/08 21:37
    Segretario - 4679 interventi
    Come già riferito nel commento, Ugo Gregoretti o lo si ama o lo si odia: con le sue regie a volte ho l'impressione che punti a destabilizzare lo spettatore anzichè a fargli seguire la rappresentazione...ricordo una stranissima trasposizione in chiave moderna de Il conte Montecristo con Corso Salani chiamata Il Conto Montecristo, dove veramente oltre alla trama originale aveva affastellato di tutto, e rimanevi veramente con una gran confusione in testa ( anche una rilettura de Il Circolo Pickwic negli anni 60 gli valse stroncature feroci).
    Anche qui frulla brani sparsi petrolineschi senza spiegarti quasi nulla il chè, dati i molti nonsensi, ogni tanto...
  • Homevideo Gugly • 25/05/08 13:56
    Segretario - 4679 interventi
    Il dvd proposto non copre tutta la serata, che dura più di tre ore: è stato completamente tagliato nel secondo tempo l'atto unico " Il padiglione delle meraviglie"
  • Discussione Gugly • 26/05/08 23:27
    Segretario - 4679 interventi
    Ho ricontrallato il dvd e chiesto lumi alla webma' Silvia: non c'è dubbio, manca l'atto unico di cui ho parlato nella sezione homevideo. Anche se il resto dello spettacolo è soddisfacente, mi sembra una piccola scorrettezza da parte di chi ha pubblicato senza dire nulla ( ho ascoltato anche le interviste negli extra e non mi sembbra se ne sia accennato). Un frammmento dell'atto unico " il padiglione delle meraviglie" è visibile nel programma " quelli del Teatro Tenda" storia semiseria condotta da Paolo Panelli di cui ho già accennato in passato.
  • Discussione Zender • 27/05/08 08:41
    Consigliere - 43742 interventi
    Sai, il fatto che lo spettacolo durasse tre ore ha fatto credere agli autori che sarebbe stato meglio "alleggerirlo", probabilmente. Di certo fingere che non sia stato fatto nulla a livello di editing è una brutta cosa, senza dubbio. E proprio scorretta nei confronti dello spettatore.
  • Discussione Markus • 27/05/08 13:33
    Scrivano - 4801 interventi
    Ringrazio Gugly per la segnalazione, i tagli non li sopporto!!!
  • Discussione Gugly • 27/05/08 13:33
    Segretario - 4679 interventi
    il fatto è che me ne sono accorta per un motivo molto semplice: nel finale durante il saluti al pubblico compaiono dei personaggi vestiti in un modo che non si è visto durante lo spettacolo ( che un tizio con la pelle di leone), e nei credits compaiono descritti dei personaggi ( il domatore, la sirena) che a me non pare di avert visto. Poi per mio maggiore scrupolo sono andata a controllare la scheda dello spettacolo su www.proveperunsito.it
    Tutto qui.
  • Discussione Gugly • 28/05/08 13:39
    Segretario - 4679 interventi
    Post scriptum: ho recuperato in biblioteca alcuni scritti di Petrolini tra cui l'atto unico di cui alla discussione...adesso capisco perchè è stato tolto : lunghezza a parte, si tratta di una rappresentazione molto bella, ma drammatica.
  • Discussione Zender • 28/05/08 14:00
    Consigliere - 43742 interventi
    quindi dici che è stato tolto perché cozzava con il resto dell'opera, che viene presentata come una commedia?
  • Discussione Gugly • 28/05/08 14:03
    Segretario - 4679 interventi
    a mio parere sì...tutto il materiale proposto nel dvd è comico, mentre il testo dell'atto non lo è, poi io non so come sia stato rappresentato, però sulla carta il finale è abbastanza indicativo , e anche la scheda scritta dalla webma' non lascia ben presagire:

    http://www.proveperunsito.it/commedie/petrolini.htm
    Ultima modifica: 28/05/08 22:04 da Gugly