Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL RAGAZZO INVISIBILE: SECONDA GENERAZIONE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/1/18 DAL BENEMERITO 124C

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    124c
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Galbo
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Fabbiu


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/10/18 5:56 - 10782 commenti

Da storia di un personaggio, la serie di Salvatores allarga i suoi orizzonti per raccontare le gesta di X-Men made in Italy, ma il film sembra meno riuscito del predecessore. La storia tarda a decollare e diventa decisamente più godibile nella seconda parte, quando prevale l'azione rispetto ai tormenti interiori meno interessanti del personaggio principale. Buone l'ambientazione e gli effetti speciali. Il regista in alcuni momenti eccede in personalismi a discapito della compattezza della storia. Ludovico Girardello è un attore interessante.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

124c 8/1/18 14:44 - 2627 commenti

Michele, il ragazzo invisibile, è cresciuto, ha perso la matrigna commissario in un drammatico incidente stradale ma ha ritrovato la vera madre e la sorella gemella, "speciali" quanto lui. Gabriele Salvatores continua a raccontarci del suo supereroe spingendo sui temi della crescita, della solitudine e dell'adolescenza inquieta. Riuscite la staffetta fra la Golino e Rappoport e la newy entry Galatéa Bellugi nel ruolo della sorella gemella Natasha. Non è il Jeeg Robot di Mainetti ma la posse mutante di Salvatores non si dimentica. Bello.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Fabbiu 6/7/18 22:24 - 1873 commenti

Il primo film offriva vari momenti originali e piacevoli ma smorzati dallo stile televisivo che infarciva la morale (lodevole, ma decisamente troppo insistente) dell'anti-bullismo. Questo sequel trova un po' di correttivi, ma ripete e anzi eccede nell'altro grosso difetto: i dialoghi! Perché l'assurda tendenza di far parlare i personaggi in modo costantemente sussurrato? Velo pietoso sulla maggior parte delle interpretazioni e sull'espressione del protagonista: faccia da adolescente arrabbiato, impostatissima, che non cambia mai! Brutto.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)