Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA VITA OSCENA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/10/15 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Homesick


Homesick 28/10/15 9:44 - 5737 commenti

Mettendo in scena il dolore nella fase preparatoria al lutto e nella sua rielaborazione, i primi venti minuti sprigionano una notevole forza emotiva, per merito primario della figura solare e stoica di un'intensa Ferrari, della tesa colonna sonora e, a tratti, della voce strozzata di Paravidino. Al contrario, il processo autodistruttivo materializzato dal flusso di immagini visionarie e convulse che scorrono nell'ora seguente, quantunque non comune nel cinema italiano degli ultimi anni, giunge molto in ritardo rispetto a Requiem for a dream, suscitando un'indesiderata sensazione di déjà vu.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cupa atmosfera di lutto imminente, i silenzi e gli sguardi attoniti della famiglia durante la degenza della Ferrari.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)