Wrong place - La vendetta - Film (2022)

Wrong place - La vendetta
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

L'inizio è dei più incoraggianti: a sua figlia trovano un tumore in stadio avanzato e di ritorno da una cena al ristorante con la moglie centra in strada l'immancabile cervo notturno schiantandosi. Morta. Lui è Frank (Willis), ex capo della polizia di un paesino che qualche tempo dopo assiste casualmente pure a un omicidio a fianco del negozio per cui lavora come guardia. Esce, colpisce il killer ma questi prima di farsi arrestare lancia la pistola lontano dove la raccoglie suo figlio Jake (Sirow) appostato nei pressi, che se la porta via impedendo così che le forze dell'ordine giunte lì in breve possano avere la certezza di cosa sia successo. Naturalmente...Leggi tutto il killer finisce provvisoriamente in prigione, ma a Jake, che va a trovarlo, spiega chiaro cosa fare: dovrà uccidere Frank, l'unico che può accusarlo dell'omicidio.

E qui comincia l'avventura, tutta girata nei pressi di uno splendido lago dove Frank ha la casa. La figlia (Greene) va a trovarlo insieme alla sua compagna (Danger), ma sul posto arriverà con intenzioni bellicose pure Jake. Un po' thriller, un po' action, è un film sgonfio da morire, con un Bruce Willis che si aggira quasi catatonico sul set circondato un cast che non riesce a essere credibile per mezzo secondo. A partire dal capo della polizia che l'ha sostituito, tale Capitano East (Battle), il quale ama parlare da solo senza combinarne una giusta. D'altra parte è cosa che lo accomuna a Jake, per esempio, uno dei cattivi più maldestri e incapaci che si possano incontrare al cinema: a contare gli sbagli che fa non si finirebbe più! Frank è appena più accorto (è pur sempre Bruce Willis!), ma certo non brilla nemmeno lui per arguzia e si rende coprotagonista di un patetico mexican standoff nel bosco in cui non si capisce bene chi sia il più sveglio. Perché naturalmente ci si mette di mezzo pure la regia, con un Mike Burns che dirige con la stessa fiacchezza che coinvolge tutto e tutti, senza che a nulla possa una colonna sonora del tutto anonima.

Quale significato profondo possa poi avere il fatto che la figlia lesbica di Frank sia malata non si capisce: al di là di un paio di considerazioni del tipo "La cosa bella dell'avere il cancro è che le persone non riescono ad avercela con te" potrebbe essere sanissima che nulla cambierebbe. Segno di una sceneggiatura che va a tentoni, che piazza dialoghi elementari cercando vanamente di aggrapparsi al carisma di un Bruce Willis che aveva evidentemente altro a cui pensare, in quel momento. Si salvano la location, alcune azzeccate riprese nel bosco, parzialmente il protagonista (ma solo per l'innato carisma) e pochissimo altro, perché pure il finale - con confronto a due trascinato all'inverosimile che è un vero strazio - non va certo ascritto tra le qualità di un film stinto come la fotografia, privo di ritmo e tremendamente soporifero... Che quel "Wrong place" sia riferito al buon Willis?

Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/01/23 DAL DAVINOTTI
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 4/03/23 03:33 - 7724 commenti

I gusti di Rambo90

Con punti di similitudine con il di poco precedente Out of death, sia per regia e ambientazione e tema che per tedio e dialoghi sciocchi. Alcuni personaggi urticano, a partire proprio dal villain inetto per arrivare al capitano, linea comica tremenda di questo thriller senza verve. Willis sappiamo perché purtroppo non fa molte espressioni, ma la scusa del resto del cast non è pervenuta.

Ashley Greene HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina TwilightSpazio vuotoLocandina The Twilight Saga: New MoonSpazio vuotoLocandina Summer's bloodSpazio vuotoLocandina The Twilight saga: Eclipse
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Digital • 26/01/23 12:48
    Portaborse - 4029 interventi
    Dvd Eagle Pictures disponibile dal 01/03/2023.